Quantcast

Banner Gori
Diritto alla Salute: se invece di Igea scegliamo Trickster Emergenza Covid-19: il Sindaco Cimmino aggiorna
Cronaca Campania

Diritto alla Salute: se invece di Igea scegliamo Trickster

Lewis Hyde nel suo saggio Trickster Makes the World, definisce una divinità ingannevole che rappresenta la “paradossale categoria dell’amoralità sacra”.

Diritto alla Salute: se invece di Igea scegliamo Trickster

Nel 2020 sono numerosi i casi riportati dalla cronaca dove le autorità sono intervenute per bloccare il commercio di prodotti non a norma di legge, contraffatti e tutt’altro che benevoli per la nostra salute: sembra quindi che il culto di Trickster sia più che mai diffuso, anche quando “sul piatto della bilancia” c’è  la nostra salute, dunque la nostra stessa vita.
Esempio quello di oggi dove la Guardia di Finanza di Napoli è intervenuta per sequestrare 73.000 MASCHERINE NON A NORMA.
Il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Napoli, in due diversi interventi, ha sottoposto a sequestro oltre 73.000 mascherine “pseudo protettive”, con istruzioni in sola lingua inglese o cinese e prodotte senza alcuna autorizzazione ministeriale.
In particolare, le Fiamme Gialle del Gruppo di Nola, nel corso di un controllo stradale, hanno scoperto a bordo di un autocarro 30.000 dispositivi di protezione individuale privi della certificazione obbligatoria di conformità sanitaria e delle informazioni dovute al consumatore.
Sono stati sequestrati i dispositivi rinvenuti e sanzionato il titolare del negozio da cui erano partite le mascherine: è risultato essere un 25enne di origine cinese residente a Portici, colpevole di aver contravvenuto al Codice del Consumo.
In un secondo intervento, le stesse Fiamme Gialle, a seguito di un accesso in una ditta specializzata, hanno scoperto e sequestrato oltre 43.000 mascherine “FFP2” prive dei necessari requisiti di conformità UE.
Il titolare dell’attività è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria e segnalato alle Autorità amministrative competenti.
Le operazioni si inseriscono nell’ambito della costante attività di controllo economico del territorio disposta dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Napoli, finalizzata a contrastare, anche in questo periodo di emergenza sanitaria, pratiche commerciali disoneste, truffe e frodi a danno dei consumatori.

 

 

Altro “episodio” spiacevole e poco è quello avvenuto in tarda mattinata :
Su delega della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Napoli, personale della Squadra Mobile di Napoli e del Commissariato Arenella ha dato esecuzione ad un’ordinanza di applicazione della misura cautelare interdittiva – emessa dal G.I.P. presso il Tribunale di Napoli – di sospensione dall’attività di medico svolta presso il Day Surgery Senologia dell’Istituto Nazionale Tumori “Fondazione Pascale” di Napoli nonché dalla professione sanitaria privata, per la durata di mesi dodici, a carico di Tortoriello Raffaele.
Il medico è stato ritenuto dal Gip presso il Tribunale di Napoli gravemente indiziato del delitto di cui agli artt. 81 cpv, 609 bis c.p. commesso, in più occasioni, in danno di due pazienti.

Stéphanie Esposito Perna
© TUTTI I DIRITTI RISERVATI. Si diffida da qualsiasi riproduzione o
utilizzo, parziale o totale, del presente contenuto. È possibile richiedere
autorizzazione scritta alla nostra Redazione. L’autorizzazione prevede
comunque la citazione della fonte con l’inserimento del link del presente
articolo.

Print Friendly, PDF & Email
https://alleanzalavoro.it/

In merito all'autore

Stéphanie Esposito Perna

Stéphanie Esposito Perna

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più