Quantcast

Banner Gori
Carabinieri in azione: 2 Arresti tra "il Sacro e il Profano"torre annunziata carabinieri gragnano foto free
Cronaca Campania NAPOLI

Carabinieri in azione: 2 Arresti tra “il Sacro e il Profano”

Tra Torre del Greco e Cercola due arresti dei Carabinieri: un “evasore” dei domiciliari e un estorsore di denaro al parroco.

Carabinieri in azione: 2 Arresti tra “il Sacro e il Profano”

TORRE DEL GRECO- I Carabinieri hanno “nuovamente” arrestato un uomo trovato fuori casa con una schedina tra le mani… Era ai domiciliari!
Il brivido del gioco e la sua passione per il calcio non ha fermato Lorenzo Cuciniello, 39enne di Torre del Greco già noto alle Forze dell’ Ordine. Era sottoposto ai domiciliari ma la voglia di puntare sulle partite in programma ha avuto la meglio e ha così lasciato la sua abitazione per raggiungere un vicino centro scommesse. I Carabinieri della sezione radiomobile di Torre Del Greco lo hanno beccato davanti al portone del palazzo, mentre rientrava con la “schedina” ancora tra le mani.
Arrestato per evasione, Cuciniello è stato nuovamente sottoposto ai domiciliari in attesa di giudizio.

A Cercola invece i Carabinieri sono intervenuti in aiuto di un parroco minacciato da un 48enne che voleva estorcergli 20 euro.
Nel pomeriggio di ieri il tribunale di Torre Annunziata, durante l’udienza di convalida, ha ritenuto responsabile Salvatore Arienzo, 48enne del posto già noto alle forze dell’ordine, dei reati di estorsione e resistenza a p.u. per i quali era stato arrestato sabato scorso dai carabinieri della tenenza di Cercola.
L’uomo ha costretto il sacerdote di una parrocchia di Cercola a consegnargli 20 euro, minacciando di distruggere banchi e arredi sacri della chiesa. Ottenuta la somma è fuggito.
Il parroco, che già conosceva il 48enne, poco prima di essere avvicinato ha fatto partire una telefonata ad un secondo prelato. Quest’ultimo, dall’altro lato della cornetta, ha ascoltato tutto – minacce comprese – e ha allertato i carabinieri.
I militari l’hanno individuato mentre entrava nella stazione della vicina circumvesuviana e inseguito, anche sui binari.
Bloccato lo hanno arrestato e poi tradotto al carcere di Poggioreale dove è rimasto anche dopo la convalida.

Stéphanie Esposito

© TUTTI I DIRITTI RISERVATI. Si diffida da qualsiasi riproduzione o
utilizzo, parziale o totale, del presente contenuto. È possibile richiedere
autorizzazione scritta alla nostra Redazione. L’autorizzazione prevede
comunque la citazione della fonte con l’inserimento del link del presente
articolo.
Print Friendly, PDF & Email
https://alleanzalavoro.it/

In merito all'autore

Stéphanie Esposito Perna

Stéphanie Esposito Perna

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più