Quantcast
Banner Gori
Carabinieri, gazzella
(foto d'archivio)
Cronaca Lombardia

Verolanuova (BS): Impiegata bancaria truffava ignari clienti. Denunciata

I CC della Compagnia di Verolanuova (BS), hanno scoperto una truffa ai danni di due anziani: denunciata, e già licenziata, dipendente della banca

 Verolanuova (BS): Impiegata bancaria truffava ignari clienti. Denunciata

 Nelle prime ore della giornata odierna, i Carabinieri della Compagnia di Verolanuova hanno concluso una importante attività investigativa che si si inquadra nella complessiva azione che l’Arma conduce al fine di prevenire e contrastare i reati in danno delle fasce deboli, con particolare riferimento agli anziani.

Questa mattina, i militari della Stazione di Dello e Borgo San Giacomo in collaborazione con la Sezione di P.G. presso la Procura della Repubblica di Brescia, che ha coordinato le indagini, hanno eseguito una perquisizione presso un istituto bancario del territorio e presso l’abitazione di un’impiegata della medesima banca ritenuta responsabile di aver sottratto oltre 31.000€ (trentuno mila euro) tra il 2016 ed il 2019 a due ignari anziani, correntisti presso quella filiale.

La donna, dopo aver attivato fraudolentemente carte bancomat a nome dei due ignari anziani, avrebbe effettuato, nel corso degli anni, acquisti di vario genere. Le vittime non hanno mai potuto avvedersi della truffa in quanto l’impiegata avrebbe cancellato, nell’immediatezza, le transazioni dall’estratto conto entrando nel sistema informatico della banca per evitare l’aggiornamento del saldo disponibile.

Dopo qualche anno di illeciti prelievi, i figli dei due correntisti, non comprendendo come i genitori avessero potuto dilapidare il proprio conto corrente, li hanno consigliato di rivolgersi ai Carabinieri.

Gli accertamenti, svolti con la piena disponibilità dell’Istituto di Credito, hanno permesso di ricostruire la vicenda, ed ora la dipendente, che nel frattempo è già stata licenziata, dovrà rispondere dei reati di accesso abusivo in sistema informatico e truffa informatica, mentre la posizione di un’altra impiegata è tutt’ora al vaglio dell’Autorità giudiziaria.

Redazione Lombardia 

© TUTTI I DIRITTI RISERVATI. Si diffida da qualsiasi riproduzione o utilizzo, parziale o totale, del presente contenuto. È possibile richiedere autorizzazione scritta alla nostra Redazione. L’autorizzazione prevede comunque la citazione della fonte con l’inserimento del link del presente articolo.

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Redazione Lombardia

Redazione Lombardia

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più