Quantcast
Banner Gori
Sparatoria a Reggio Emilia
REGGIO EMILIA

Sparatoria a Reggio Emilia, prefetto Rolli: rapidità della risposta

Sparatoria a Reggio Emilia: Reazione ingiustificata a diverbio per futili motivi. Prefetto Rolli: rapidità di risposta. Individuato feritore

 Sparatoria a Reggio Emilia, prefetto Rolli: rapidità della risposta

Sabato sera scorso, poco prima delle 23, cinque ragazzi sono stati feriti gravemente dopo una sparatoria in pieno centro storico a Reggio Emilia. «Un episodio gravissimo» commenta il prefetto Iolanda Rolli in un’intervista alla Gazzetta di Reggio. “Una reazione ingiustificata e spropositata a un diverbio nato per futili motivi”.

Nel ricostruire i fatti è stata fondamentale la rapidità di risposta da parte delle Forze di polizia che si sono immediatamente attivate nelle indagini. E’ stato, così, possibile risalire al feritore e comprendere le motivazioni dell’accaduto.

«E’ evidente che un tale episodio generi preoccupazione» aggiunge il prefetto soddisfatta per il lavoro di indagine svolto, «ma il piano di controllo coordinato che vede costantemente presenti, oltre alla Polizia di Stato, l’Arma dei carabinieri, la Guardia di finanza e la polizia locale, in un’azione corale di contrasto alla microcriminalità ha consentito di avere una risposta immediata anche al verificarsi di casi come questo».

Il prefetto, infine, rivolge un augurio di pronta guarigione ai ragazzi feriti e un vivo ringraziamento alla Squadra mobile di Reggio Emilia per l’operazione condotta con grande professionalità. Un grazie anche a tutte le Forze di polizia per le attività di controllo del territorio che «con costanza ed efficacia, vengono giornalmente poste in essere per il bene e la tutela di tutti».

Cristina Adriana Botis

© TUTTI I DIRITTI RISERVATI. Si diffida da qualsiasi riproduzione o utilizzo, parziale o totale, del presente contenuto. È possibile richiedere autorizzazione scritta alla nostra Redazione. L’autorizzazione prevede comunque la citazione della fonte con l’inserimento del link del presente articolo e delle eventuali fonti in esso citate.

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Cristina Adriana Botis

Cristina Adriana Botis

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più