Quantcast

Nord - cronaca

Muggiò, uccide il figlio tossicodipendente. In carcere uomo di 72 anni

Uccide il figlio con svariati colpi di un oggetto contundente alla testa. Si è così costituito un uomo di 72 anni, Mario Colleoni per aver colpito il figlio Gianluca Colleoni, 48 anni nella casa di famiglia a Muggiò (Monza), al culmine di una lite.

Lite scatenata probabilmente dal piccolo incidente avuto dal ragazzo, di ritorno dalla nottata trascorsa fuori. Tuttavia gli scontri tra padre e figlio non erano rari e i vicini più volte li sentivano urlare, ma tutti sono concordi nell’affermare la totale assenza di violenza da parte del padre.

Secondo quanto ricostruito dai carabinieri intorno alle 7:30 Gianluca ha telefonato ai suoi genitori, con i quali era tornato ad abitare dopo aver chiuso il rapporto con la madre di suo figlio chiedendo loro aiuto. Rientrando dalla nottata trascorsa fuori era andato a sbattere con l’auto contro un muretto. Recuperato e portato a casa dal padre, è andato a dormire.

Quando si è svegliato, intorno alle 11, la madre fuori casa, il 48 enne si è trovato a fronteggiare il genitore, arrabbiato per l’ ennesima incoscienza. Tra i due la lite è degenerata in giardino, dove il 72 enne ha colpito il figlio varie volte con un pestacarne, almeno tre alla nuca.

L’uomo ha immediatamente chiamato i soccorsi e ha atteso l’arrivo dei carabinieri.

Da quanto appreso dal 72 enne, il figlio lottava da tempo con l’abuso di alcol e droga. Una battaglia che aveva coinvolto la stessa la famiglia, sempre rimasta accanto a quel figlio problematico.

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

www.autoparti.it

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

I nostri ultimi video

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania