Quantcast

Nord - cronaca

Licenziata maestra d’italiano: ai bambini insegnava a scrivere “squola”

Licenziata maestra d’italiano: ai bambini insegnava a scrivere “squola”

E’ stata definita “didatticamente incapace” la maestra d’italiano di un istituto elementare di Venezia. Commetteva errori grammaticali gravi e inammissibili, per citarne qualcuno: scuola con la “Q” e sciacquone senza “C”.

Così il giudice del lavoro di Venezia ha confermato il licenziamento della donna, dopo il suo ricorso al provvedimento di allontanamento voluto dal Ministero dell’Istruzione.

Insegnava fino a tre anni fa in una scuola elementare a Veternigo, frazione di Santa Maria di Sala, in provincia di Venezia. Sono stati i genitori degli alunni delle due classi di prima elementare, in cui la donna insegnava italiano, a notare gli errori grossolani commessi nella correzione dei compiti. Avevano anche scioperato non mandando più i figli a scuola, per far si che la maestra fosse allontanata.

La “Nuova Venezia” riferisce che la donna ha richiesto di essere assegnata ad altre mansioni o trasferita in un altro istituto, ma il giudice ha respinto e considerato inammissibile una richiesta del genere.

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Luisa Di Capua

Nata il 7 febbraio a Castellammare di Stabia.
Laureata in Lettere Moderne presso l’Università degli studi di Napoli Federico II, con specializzazione magistrale in Giornalismo e Cultura editoriale all’Università degli Studi di Parma.

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

www.autoparti.it

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

I nostri ultimi video

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania