Quantcast
Banner Gori
Lo avvicina chiedendogli una sigaretta per poi pretendere del denaro
MESSINA

Lo avvicina per una sigaretta e pretende del denaro, ma il cane della vittima lo spaventa

Lo avvicina chiedendogli una sigaretta per poi pretendere del denaro minacciandolo. Arrestato dalla Polizia di Stato di Messina.

Tentata rapina. La Polizia di Stato arresta il responsabile.

Lo avrebbe avvicinato chiedendogli una sigaretta per poi pretendere del denaro minacciandolo con un cacciavite. È quanto accaduto ieri alle 22.30 circa, lungo il viale Europa. L’autore della tentata rapina, 25 anni, messinese, con precedenti di polizia, avrebbe desistito perché spaventato dal cane della vittima.

Questa la ricostruzione fatta dai poliziotti delle Volanti che, impegnati nel controllo del territorio, hanno notato il reo fuggire e la vittima gridare disperata. Gli agenti hanno immediatamente raggiunto il venticinquenne e proceduto all’arresto.

Rinvenuto anche il cacciavite utilizzato e abbandonato nel momento in cui il cane ha abbaiato e ringhiato mettendo in fuga il rapinatore. Quest’ultimo, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, è stato trasferito presso la casa circondariale di Barcellona Pozzo di Gotto.

Controlli anti covid. Alta la guardia per garantire sicurezza e rispetto delle regole.

Anche lo scorso weekend ha visto impegnate le Forze dell’Ordine in servizi specifici volti a garantire il rispetto delle norme anti Covid 19 in città e provincia.

Sottoposti a controllo 2674 persone e 124 esercizi commerciali. Particolare attenzione affinché fosse evitato ogni tipo di assembramento e garantito il corretto utilizzo dei dispositivi di sicurezza è stata prestata nelle piazze principali e presso pub e ritrovi. Verificata anche la chiusura delle attività commerciali negli orari previsti.

Sono dodici le persone sanzionate per aver contravvenuto alle misure di contenimento e contrasto all’emergenza epidemiologica. Tre le attività commerciali.

Denunciato un 48enne in città per porto abusivo di armi e oggetti atti ad offendere. Teneva nella borsa a tracolla un coltello a serramanico con lama lunga 9 centimetri.

Adduso Sebastiano

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più