Quantcast
Banner Gori
Sars-Cov-2, il bollettino di oggi 5 gennaio vede nell’Isola un aumento dei contagi
SICILIA

I contagi da Sars-Cov-2 continuano a crescere in Sicilia ma si abbassa un po’ il tasso di positività

Sars-Cov-2, il bollettino di oggi 5 gennaio vede nell’Isola un aumento dei contagi a 1576 su 9.537 tamponi. I dati in Italia. Rientro a scuola.

Cresce ancora il numero dei contagi da nuovo Coronavirus accertati in Sicilia nelle ultime 24 ore. Il bollettino del ministero della Salute parla di 1.576 nuovi positivi a fronte di 9.537 tamponi. Il maggior numero di tamponi però porta a una diminuzione del tasso di positività, che scende dal 18,3% di ieri al 16,5% di oggi. Rispetto a ieri crescono i decessi: sono 36 e il totale da inizio pandemia tocca quota 2.564.

I ricoverati con sintomi sono 21 in più di ieri cioè 1.198 e anche in Terapia intensiva ci sono 4 pazienti in più per un totale di 190 (21 nuovi ingressi). Complessivamente in ospedale con il Covid ci sono 1.388 pazienti mentre una moltitudine di 36.038 persone è in isolamento domiciliare. Il totale degli attualmente positivi cresce di altre 848 persone, per un totale di 37.426. I nuovi dimessi/guariti sono 692, per un totale da inizio pandemia di 59.524.

Questa la divisione dei nuovi contagi per provincia: Catania 396; Palermo 383; Messina 222; Ragusa 47; Trapani 286; Siracusa 48; Caltanissetta 132; Agrigento 39; Enna 23.

I tamponi positivi rilevati nelle ultime 24 ore in Italia sono stati 15.378. Le vittime sono 649. Ieri i positivi erano stati 10.800, i morti 348. In totale i casi da inizio epidemia sono 2.181.619, le vittime 76.329.

Il Consiglio dei Ministri ha deciso di dare via libera al rientro in presenza al 50% per le scuole secondarie di secondo grado dal prossimo lunedì, 11 gennaio.

Dal 7 al 9 gennaio le lezioni si svolgeranno, invece, a distanza con la didattica digitale.

Per la scuola dell’infanzia e del primo ciclo (primarie e secondarie di primo grado) la ripresa avverrà invece dal 7 gennaio, in presenza.

In Sicilia, l’Assessore regionale all’Istruzione e alla Formazione fa sapere che “A proposito dell’imminente rientro a scuola degli studenti siciliani, domani parteciperò alla riunione del Comitato tecnico scientifico regionale, insieme all’assessore alla Salute Ruggero Razza, per discutere della riapertura degli istituti scolastici e valutare ogni iniziativa utile a riguardo”.

In alcuni Comuni della Sicilia, ove è stato registrato un aumento di casi di positività, la riapertura viene regolata in via temporanea anche da apposite ordinanze sindacali (del Sindaco) – sentita l’Asp di competenza e la Dirigente scolastica dei locali istituti – mediante posticipazione per il giorno 15 o anche 18 gennaio, svolgendo le lezioni attraverso la didattica digitale integrata al fine di garantire il diritto all’Istruzione. Consultare pertanto il sito istituzionale del proprio Ente locale.

Adduso Sebastiano

 

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più