Quantcast
Banner Gori
Rapina a Villafranca, il titolare Elio Appierto ferito
Cronaca Sicilia

Rapinarono e ferirono il gioielliere Appierto: arrestati 3 componenti di una famiglia + un complice

MESSINA – Nella notte del 24 luglio, i carabinieri di Villafranca Tirrena al comando dei Marescialli Francesco Sicuro  e Claudio Storia, hanno arrestato su ordine della Procura della Repubblica di Messina, 4 presunti rapinatori – tre della stessa famiglia: padre, madre e figlio 16enne; il quarto sarebbe un complice esterno alla famiglia – che il 26 Aprile 2016, sarebbero stati gli artefici di una rapina a mano armata perpetrata in una gioielleria di Saponara Marittima, in danno del gioielliere Elio Appierto; rapina che fruttò un bottino di 70.000 euro e portò anche al ferimento di Appierto.

Tutto ebbe inizio nel pomeriggio del 26 Aprile, quando 2 dei quattro componenti la banda, entrarono nella gioielleria chiedendo di poter “visionare” qualche bracciale d’oro.

Solo qualche minuto dopo il più anziano dei due rapinatori (il papà, si presume) estrasse una pistola minacciando di morte sia l’Appierto che la commessa e un cliente.

Incurante del pericolo di una pistola puntata contro, il proprietario della Gioielleria si scagliò contro uno dei banditi, ma purtroppo venne tramortito con più colpi del calcio della pistola.

La rapina venne portata a termine nel giro di pochi minuti, poi la fuga dei rapinatori e  l’arrivo delle forze dell’ordine. L’orefice venne medicato in Ospedale, il bottino, quantificato in 70 mila euro fra oro e gioielli contenuti nelle 4 marmotte “asportate”.
Sebbene i rapinatori che entrarono nella gioielleria fossero stati in due, i Carabinieri dopo pazienti indagini, scoprirono che altri 2 complici avevano fatto da palo nell’azione criminosa.
Purtroppo uno dei 4 presunti rapinatori è minorenne (il figlio della coppia papà-mamma).

Il cerchio intorno ai 4 è stato chiuso dai Carabinieri di Villafranca Terrena grazie ad alcune telecamere poste nelle vicinanze della gioielleria. Bisogna aggiungere che uno dei 2 malviventi aveva avuto “cura” di asportare oltre il bottino, il televisore con telecamera incorporata.

Amaro pensiero conclusivo: Molti giovani non potendo contare su un lavoro tentano la via più breve, alcune volte la fanno franca, altre No! Comunque resta una gran brutta via.

vivicentro.it/isole/cronaca – Rapinarono e ferirono il gioielliere Appierto: 4 arresti in nottata (Mauro Lo Piano)

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Mauro Lo Piano

Mauro Lo Piano

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più