Quantcast
Banner Gori
Sono stati arrestati dai Carabinieri di Misilmeri
Cronaca Sicilia

Due arrestati per coltivazione, spaccio e furto di energia elettrica (VIDEO)

Sono stati arrestati dai CC di Misilmeri. Durante il controllo sono stati denunciati anche un padre e un figlio per detenzione di armi.

I Carabinieri della Compagnia di Misilmeri (PA) hanno tratto in arresto due persone per coltivazione e produzione di sostanza stupefacente e furto aggravato di energia elettrica.

Durante un servizio straordinario di controllo del territorio a Villafrati, comune in provincia di Palermo, con la collaborazione dello Squadrone Eliportato Cacciatori “Sicilia”, i Carabinieri hanno scoperto l’esistenza di una piantagione “indoor” all’interno del seminterrato di un’abitazione in uso a S.s., 41enne residente a Terrasini, e a P.a., 32enne di Bagheria, entrambi già noti alle forze dell’ordine.

Nel corso della perquisizione sono state rinvenute 40 piante di cannabis, dell’altezza di circa un metro e mezzo, coltivate tramite un vero e proprio impianto di irrigazione, illuminazione e aerazione, allacciato abusivamente alla rete elettrica.

Un locale dell’abitazione era invece stato attrezzato come laboratorio di essiccazione delle infiorescenze: vi sono stati infatti rinvenuti circa 20 grammi di sostanza oltre a materiale vario utilizzato per la produzione.

I due, su disposizione dell’Autorità giudiziaria, sono stati posti agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida. La sostanza stupefacente, sequestrata insieme al materiale utilizzato per la produzione, sarà campionata ed analizzata presso il competente laboratorio del Comando Provinciale di Palermo.

Nella stessa zona, nel corso di un controllo contestuale all’interno delle abitazioni di due villafratesi, è stato rinvenuto munizionamento detenuto illecitamente, per un totale di oltre 200 cartucce di vario calibro: i proprietari, D.M.v. e D.M.m., rispettivamente padre e figlio di 82 e 56 anni, sono stati denunciati in stato di libertà per detenzione abusiva di munizionamento e furto di energia elettrica.

Adduso Sebastiano

Due arrestati dai Carabinieri della Compagnia di Misilmeri (PA) per coltivazione, spaccio e furto di energia elettrica. Denunciati anche un padre e un figlio per detenzione di armi

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più