Quantcast
Banner Gori
Eseguita ordinanza di custodia cautelare per reato di furto con strappo "Rail Safe Day" : l'operazione della Polizia di Stato in Campania Denunce e arresti per detenzione di armi e droga tra Acerra e Napoli Contrasto ai reati ambientali a Poggioreale e Frattamaggiore : fermato per estorsione con la "tecnica dello specchietto" San Giorgio a Cremano: controlli straordinari nella zona della "movida" Pozzuoli: discoteca chiusa per 8 giorni su proposta del Commissariato Pozzuoli: " truffa dello specchietto ", due persone arrestate POZZUOLI: controlli della Polizia sul territorio per garantire sicurezza Nola: maltratta e picchia la madre, 17enne arrestato dalla Polizia La Polizia di Taormina ha eseguito una misura cautelare nei confronti di un quarantaquattrenne di divieto
(foto archivio)
Cronaca Sicilia

Divieto di avvicinamento alla sorella per averla minacciata

La Polizia di Taormina ha eseguito una misura cautelare nei confronti di un quarantaquattrenne di divieto di avvicinamento alla sorella.

La Polizia di Stato di Taormina ha eseguito una misura cautelare di divieto di avvicinamento nei confronti di un quarantaquattrenne responsabile dei reati di atti persecutori e danneggiamento nei confronti della sorella.

Nei giorni scorsi, i poliziotti del Commissariato di P.S. di Taormina hanno eseguito un’ordinanza di misura cautelare di divieto di avvicinamento alla persona offesa e ai luoghi frequentati dalla stessa, nonché il divieto di comunicare attraverso qualsiasi mezzo, emessa dal GIP presso il Tribunale di Messina, su richiesta della Procura della Repubblica di Messina, nei confronti di un uomo di 44 anni resosi responsabile dei reati di stalking e danneggiamento.

La vittima è la sorella, a cui il quarantaquattrenne, per motivi connessi a questioni ereditarie, non ha risparmiato minacce di morte e di dar fuoco alla sua abitazione, intimandole inoltre di aggredirla e danneggiando oggetti di sua proprietà. In una circostanza addirittura ha danneggiato l’impianto elettrico, tranciandone i fili, lasciando la donna al buio.

I ripetuti atti di violenza e minaccia del reo hanno costretto la donna a vivere in uno stato di ansia e paura per la propria incolumità, tanto da indurla a modificare le proprie abitudini di vita, cercando di non uscire di casa se non accompagnata da qualcuno, evitando altresì di andare a lavoro per paura di incontrare il fratello.

Il lavoro di indagine svolto dagli agenti, coordinati dall’Autorità Giudiziaria, ha permesso di delineare le condotte delittuose e di emettere la misura cautelare.

Altri articoli riguardanti la Polizia di Stato di Taormina.

“17 Aprile 2020 Taormina. La Polizia di Stato ha arrestato un quarantenne, con precedenti, che aveva scassinato il punto di ristoro di una pompa di benzina I poliziotti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Taormina hanno arrestato un individuo che nella serata aveva messo a segno un furto presso un punto di ristoro dentro un rifornimento di benzina della zona”.

 

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Sebastiano Adduso

Sebastiano Adduso

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più