Quantcast
Banner Gori
Cronaca Sicilia

Chilometri fantasma seppure pagati nel trasporto pubblico

Sequestro a un’impresa che indicava fittizi servizi extraurbani e urbani in provincia di Trapani e nel comune di Favignana con chilometri non effettuati.

Scoperta una truffa nel settore del trasporto pubblico locale a Trapani e provincia. Sequestrati immobili, conti correnti e conti di deposito per un valore di oltre mezzo milione di euro. I Finanzieri del Nucleo di Polizia economico-finanziaria di Trapani hanno concluso le attività di sequestro preventivo nei confronti di un imprenditore di Castellammare del Golfo, Vincenzo Tarantola, legale rappresentante dell’azienda di autotrasporti “Tarantola Bus”, affidataria del servizio di trasporto pubblico locale a favore della Regione Siciliana e del Comune di Favignana, in relazione ad una ingente truffa nel settore dei trasporti pubblici.

Il sequestro scaturisce da accertamenti che hanno consentito di svelare il raggiro che perdurava almeno dagli ultimi 6 anni. I controlli hanno infatti permesso di individuare progressivamente numerose irregolarità, avendo la società di trasporti percepito per intero l’ammontare dei contributi e pagamenti erogati dagli enti committenti, regionali e locali, del servizio urbano ed extraurbano, pur non avendo effettuato completamente i chilometri previsti dal disciplinare della concessione.

Ciò avveniva grazie alla falsificazione delle attestazioni documentanti la percorrenza chilometrica delle tratte affidate, mentre nel caso delle linee urbane ed extraurbane della provincia di Trapani erano state addirittura apportate modifiche sostanziali al Programma di Esercizio senza il preventivo parere dell’Assessorato Regionale delle Infrastrutture e della Mobilità.

Sono stati così danneggiati la Regione Siciliana relativamente al servizio extraurbano in provincia di Trapani e il Comune di Favignana per quello urbano e scolastico. L’imprenditore è stato denunciato per truffa. Disposto il sequestro preventivo per equivalente dell’ingiusto profitto quantificato in 534.130,59 euro. In particolare sono stati sequestrati un villino a Mondello ed un appartamento in centro a Palermo.

Adduso Sebastiano

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più