Quantcast

Banner Gori
I Carabinieri della Stazione di Belmonte Mezzagno e Bolognetta sono stati insospettiti
Cronaca Sicilia

Carabinieri di Palermo arrestano 2 cugini incensurati con 3,5 chili di droga,

I Carabinieri della Stazione di Belmonte Mezzagno e Bolognetta sono stati insospettiti dal andirivieni in un casolare, così perquisendolo.

I Carabinieri della Stazione di Belmonte Mezzagno e Bolognetta hanno arrestato, per produzione e detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, due cugini D.M.a. e D.M.m. di 33 e 36 anni del luogo.

I militari hanno notato i due uscire da un’abitazione rurale a Misilmeri, insospettiti hanno deciso di perquisire l’immobile rinvenendo più di 3,5 chili di marijuana già esiccata,  8 piante, un bilancino, materiale per il confezionamento e più di 1500 euro ritenuti provento dell’attività illecita.

Il tutto è stato sottoposto a sequestro, la droga che immessa sul mercato del dettaglio avrebbe fruttato fino a 20000 euro, sarà analizzata dal laboratorio del Comando Provinciale di Palermo.

I cugini sono stati ristretti agli arresti domiciliari, su disposizione dell’autorità giudiziaria, in attesa dell’udienza di convalida.

Adduso Sebastiano

I Carabinieri della Stazione di Belmonte Mezzagno e Bolognetta sono stati insospettiti dal loro andirivieni in un casolare, così perquisendolo. I Carabinieri della Stazione di Belmonte Mezzagno e Bolognetta hanno arrestato per produzione e detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente due cugini D.M.a. e D.M.m. di 33 e 36 anni del luogo. I militari hanno notato i due uscire da un’abitazione rurale a Misilmeri, insospettiti hanno deciso di perquisire l’immobile rinvenendo più di 3,5 chili di marijuana già esiccata,  8 piante, un bilancino, materiale per il confezionamento e più di 1500 euro ritenuti provento dell’attività illecita. Il tutto è stato sottoposto a sequestro, la droga che immessa sul mercato del dettaglio avrebbe fruttato fino a 20000 euro, sarà analizzata dal laboratorio del Comando Provinciale di Palermo. I cugini sono stati ristretti agli arresti domiciliari, su disposizione dell’autorità giudiziaria, in attesa dell’udienza di convalida.

Print Friendly, PDF & Email
https://alleanzalavoro.it/

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più