Quantcast

Banner Gori
Polizia di Stato di Palermo ha tratto in arresto un 27enne che continuava a spacciare seppure ai domiciliari
Cronaca Sicilia

Ai domiciliari ma continuava a spacciare. Arrestato

La Polizia di Stato di Palermo ha tratto in arresto un 27enne che continuava a spacciare crack ed hashish malgrado ai domiciliari.

La Polizia di Stato di Palermo ha tratto in arresto SERIO Alessio, 27enne palermitano,  del quartiere Sperone, perché continuava a spacciare crack ed hashish malgrado fosse ristretto agli arresti domiciliari con l’applicazione del braccialetto elettronico.

Nel cuore dello Sperone, in Passaggio Bernardino Verro, la misura cautelare non è servita a contenere la tendenza a delinquere di un giovane pregiudicato, già conosciuto alle Forze dell’Ordine. Capillari servizi di appostamento ed osservazione, condotti dai poliziotti del Commissariato di P.S. “Brancaccio”, hanno documentato come nel domicilio di Serio, spesso appostato sul balcone di casa, si recassero tanti giovani che, dopo aver ricevuto un cenno di assenso dall’arrestato domiciliare, vi facevano ingresso per poi uscirne dopo poco.

Le modalità di approccio al domicilio dei numerosi frequentatori e la loro breve permanenza tra le mura domestiche hanno convinto gli investigatori che dentro quella casa si svolgesse una vendita “al minuto” ed al dettaglio di stupefacenti.

L’Ipotesi è stata riscontrata dall’esito della perquisizione cui sono stati sottoposti due dei “frequentatori” della casa: sarebbero stati loro stessi, una volta fermati dai poliziotti e presagita la perquisizione, a consegnare spontaneamente la sostanza acquistata, dichiarando di essere degli assuntori e di essersi rivolti già in passato, a “colpo sicuro” a quell’appartamento, quando avevano avuto bisogno di acquistare droga.

I poliziotti, già sicuri dell’illecita attività del Serio, lo hanno tratto in arresto ed il provvedimento è già stato convalidato dall’Autorità Giudiziaria che ha disposto, per il giovane spacciatore, la custodia cautelare in carcere presso la casa circondariale “Antonino Lorusso-Pagliarelli”.

Altri articoli riguardanti la Polizia di Stato in Sicilia.

“27 Aprile 2020 Violazioni, deferimento, salvataggio. La Polizia di Stato sulle strade siciliane

“6 Febbraio 2020 Prostituzione: arresti ad Agrigento e Messina (in Germania)

“12 Giugno 2020 Con il Telelaser Trucam la Polizia di Stato videoriprende le infrazioni

Print Friendly, PDF & Email
https://alleanzalavoro.it/

In merito all'autore

Sebastiano Adduso

Sebastiano Adduso

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più