Quantcast
Banner Gori
La Polizia di Stato di Agrigento ha proceduto all’arresto di 12 cittadini extracomunitari
Cronaca Sicilia

12 tunisini arrestati. Denunciato per acquisto con assegno falso

La Polizia di Stato di Agrigento ha proceduto all’arresto di 12 cittadini extracomunitari tutti tunisini destinatari di decreto di espulsione.

Arrestati 12 tunisini.

In data 03 ottobre 2020, in Agrigento, personale della Polizia di Stato di Agrigento, ha proceduto all’arresto di dodici cittadini extracomunitari tutti tunisini, di cui nr. quattro ai sensi dell’art. 13, comma 13bis D.L 286/98, poiché, destinatari di decreto di espulsione, rientravano in Italia entro i previsti cinque anni dall’effettivo rimpatrio e   nr. otto, ai sensi dell’ex art. 10 c. 2 ter e 2 quinquies d. lgs. 286/98, poiché destinatari di decreto di respingimento con divieto di reingresso nel territorio italiano e nell’area Schengel; gli uomini della Squadra Mobile di Agrigento, su disposizione dell’A.G., hanno  sottoposto i migranti agli arresti domiciliari in Agrigento presso una struttura di accoglienza per migranti.

Denunciato per acquisto con assegno falso.

Ieri, in Agrigento, la Polizia di Stato denunciava in stato di libertà un uomo nato a Vittoria (RG), classe ’41, per aver effettuato l’acquisto di un attrezzo agricolo (fresa) tra privati ed aver utilizzato per il pagamento un assegno risultato falso. L’episodio si era verificato nelle giornate scorse a Casteltermini (AG), dove l’uomo si era recato per ritirare l’oggetto. Gli agenti della Sezione Volanti ricevevano la denuncia dei truffati e deferiva l’uomo, sul quale gravano numerosi precedenti di polizia, all’A.G. per il reato di truffa.

Adduso Sebastiano

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più