Quantcast

Mauro Lo Piano
Mauro Lo Piano
Isole - opinioni

Siluri…..Nostrani. (Mauro Lo Piano)

Lunedi’ 22 Febbraio anno astrale 2016, costellazione Palazzo D’Orleans, giorno nero per Governo Crocetta, di festa per il Centrodestra, e il M5S. 

Essere riusciti con una serie di votazioni a scrutinio segreto a far tagliare 24 mila euro per i viaggi del Governatore, 12 mila euro per l”Assessore alle Attivita’ Produttive, Mariella Lo Bello, per finire, un milione di euro destinato al Fondo dei Dirigenti, e’ stato stornato per Opere Pubbliche. Una bella vittoria per le opposizioni, una sonora sculacciata per il Governo Regionale “orfano” di numerosi Parlamentari assenteisti. 

 
I 3 “siluri nostrani”, Classe Stegocefali, hanno fatto traballare la corazzata PD, ma non sono bastati ad affondarla, per salvarla da altre figuracce, la maggioranza ridotta in minoranza, ha dovuto sospendere frettolosamente i lavori.

 
Le somme “stornate” ammontanti a 36 mila euro, saranno destinate per le pulizie di primavera e le utenze della Regione, si sconosce se basteranno per un solo bimestre o per tutto l’anno, dipendera’ dai loro costi gestionali. 

 
Prima domanda piu’ che lecita, in un momento di perenni e cicliche restrizioni a cui vengono sottoposti milioni di Siciliani, perche’ predicare bene, e razzolare male?. Crocetta ha sempre affermato e questo era stata la priorita’ data durante tutta la sua campagna elettorale di voler ridurre spese e sprechi, forse pensava a quelle degli altri e non alle proprie.
 
La seconda e’ d’obbligo :
 
A quanto ammonta il budget annuale del Presidente Crocetta?, un taglio di 24 mila euro, fa presupporre che le sue spese istituzionali possano ammontare a cifre pari ad almeno 4 o 5 volte l’importo della decurtazione. Non avendo dati certi sulle spese e’ giusto immaginare quanto gli sia consentito di spendere annualmente per i suoi doveri istituzionali.
 
Mal comune? tanto gaudio, se Renzi si sposta con aerei plurimilionari da 175 milioni di euro, targati Repubblica Italiana, perche’ non concedere da parte del Governo Nazionale ad un “fedele” suddito targato PD, quelle poche migliaia di euro che gli permetterebbero di non farlo volare low cost?
 
Le “Spese Istituzionali”, comprendono un pacchetto nutrito di agevolazioni e privilegi, adatti a rendere piu’ facile e comoda la vita dei Parlamentari, le priorita’ una volta acquisite, sara’ difficile che vi si possa rinunciare.

 
Aerei…..    Classe Businnes…… noblesse oblige.
 
Treni……….Frecce tricolori, non dormitori pubblici. 
 
Alberghi……400 per notte, con prima colazione, Ristorante non compreso.
 
Altre spese da non sottovalutare sono gli spostamenti su strada :
 
Auto blu con annessa scorta, a Crocetta ne sono state date in dotazione 3, nonostante abbia questa disponibilita’, il Governatore offrendo spontanee dichiarazioni alla Stampa, ha dichiarato che per nessuna ne puo’ fare uso. Possibile che gli abbiano assegnate auto da rottamare?. Proseguendo nella sua dissertazione, ha sottolineato che si sentiva piu’ protetto quando era Sindaco di Gela.
 
Possibile che gli “Angeli Custodi” non siano di suo gradimento?
 
C’e’ da restare non basiti, ma gela…ti.
 
Cosa spenda un politico per le trasferte istituzionali, non dovrebbe essere un segreto di Stato, una cosa e’ certa il prezzo che ogni Cittadino Italiano paga solo per farli alzare dalla sedia, e’ molto alto. 
 
Viaggiano, mangiano, pernottano, tutto a spese dei contibuenti, perdeno spesso tempo in conferenze e dibattiti inutili, si sentono emeriti scienziati, ma la cultura di molti di essi, lascia molto a desiderare, per alcuni si dovrebbero aprire le porte non della buona scuola Renziana, ma della ottima scuola dell’obbligo.
 
Per finire :
 
La cosa piu’ grave e’ che molti di questi Galantuomini in doppio petto blu, rubano pure per mantenere il loro Status Quo, poca importanza avra’ se un giorno perderanno faccia e dignita’, piu’ sono ladri, tanto piu’ saranno riammessi negli anfiteatri della politica mangereccia. Purtroppo questo e’ il prezzo che dobbiamo pagare per avere tanti politici privi di ogni dignita’.
 
Per i siluri ricevuti a Palazzo d’Orleans, qualsiasi Governo sarebbe andato a casa, quello Crocettiano non lo ha fatto, inutile domandarsi il perche’. Hanno preferito gettare l’ancora aspettando giorni migliori.
 
Rosario Crocetta, da questo momento dovra’ mettere le mani in tasca? si dovra’ pagare i viaggi costituzionali?, pompare la benzina? pagare albergo e ristoranti?. Tranquilli, una soluzione la trovera’, e ogni “cosa” tornera’ come prima, ricordo vagamente una canzone cantata da Mary Poppins……….
 
                     Con un po’ di zucchero la pillola va giu’, la pillola va giu’.

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania