Isole - opinioni

Non Ghiabbu Né Meravigghia (Mauro Lo Piano)

pignoramento-auto-art-521-bis-cpc

A Messina si sono invertiti i ruoli, fino ad ora era compito dei Vigili Urbani portar via le macchine, da domani questo “servizio” sarà espletato da alcune Ditte creditrici.

Non Ghiabbu Né Miravigghia, tradotto in italiano, sta ad indicare che nella vita non bisogna mai farsi meraviglia di nulla.

I Fattacci :

Alcuni creditori non avendo ricevuto nei termini previsti il pagamento di alcune rate di leasing per una commessa di 24 autovetture destinate ai Vigili Urbani di Messina, si sono rivolti al Tribunale.

In poco meno di 2 anni ne hanno ottenuto il pignoramento, ora non resta che prelevare i mezzi dalla caserma di Maio, saranno utilizzate sempre a spese del Comune alcune bisarche.

Viene spontanea una riflessione, perché non utilizzare i carri attrezzi comunali? Il risparmio sarebbe notevole.

Figura Francese :

Il Comune di Messina continua ad “eccellere” in ogni campo dello scibile, quando non si è in grado neppure di presentare i bilanci nei tempi prescritti vi è una falla nella gesti, non vi sono scusanti, è l’Amministrazione che non va.

Una Città come Messina che conta quasi 270 mila abitanti, è totalmente allo sbando, le “incompiute” ormai non si contano più, se prima si andava avanti alla giornata, ora si naviga a vista senza neppure un radar.
Il Generale Calogero Ferlisi Comandante dei Vigili Urbani, da domani potrà disporre solo di 10 macchine, una per 27 mila abitanti.

Ciliegina sulla torta :

Da mesi è pure in completo stato d’abbandono l’unica motovedetta dei Vigili Urbani, avrebbe dovuto avere il compito di vigilare sulle nostre coste. La gente mormora che sia ferma da mesi, dicono che abbia il motore fuso.
Questa parola potrebbe essere collegata al cervello di molti Amministratori che ancora ostentano la loro caparbietà a non abbandonare la Nave Scuola Messina.

Categorie

YouTube

Iscriviti al nostro canale