Quantcast

Genovese e Rinaldi
Isole - opinioni

Baciamo Le Mani (Mauro Lo Piano)

Baciamo le mani ad alcuni Mammasantissima politici di Messina che ancora una volta sono agli onori della cronaca nera: Franco Rinaldi (FI) e Francantonio Genovese(FI)
Solo qualche mese fa, il Genovese, dopo aver abbandonato la casacca del PD, era entrato in pompa magna in Forza Italia, si faceva forte di quei 20 mila voti avuti nelle ultime elezioni politiche.
Francantonio Fenovese in una affollata conferenza Stampa che ha segnato il suo passaggio a FI, era raggiante, non c’e’ di che stupirsi, visto che i politici hanno sempre una seconda faccia da mostrare.

Nessuna vergogna a presentarsi in pubblico dopo aver pernottato per lunghi mesi nelle patrie galere, dai sorrisi elargiti sembrava…. un divo di Hollywood.

Mister 20 mila preferenze, gia’ indagato e ristretto nel carcere di Gazzi per i corsi D’oro, potrebbe essere accusato di reati ancor piu’ gravi, speriamo che questa vicenda, se confermata, metta la parola fine alla sua “carriera politica”.
La Cronaca :
Operati oggi alle prime luci dell’alba 35 arresti, per una serie di gravi reati operati in voti di scambio, fare tutti i nomi e’ cosa ardua, ne menzioneremo solo 2 che per anni sono stati Consiglieri al Comune di Messina :
 
1) Giuseppe Capurro (Pdl), eletto il 27 novembre 2005, rimasto in carica fino al 7 aprile 2008 e candidato per il rinnovo del consiglio comunale del 2013 (non rieletto). E’ accusato di concorso esterno in associazione mafiosa per aver contribuito, senza farne parte, al rafforzamento del clan mafioso del rione messinese di Camaro, guidato da Carmelo Ventura. Capurro avrebbe accettato da Ventura la proposta di procurare voti in cambio di denaro.
 
2) Paolo David ex capogruppo Pd, fedelissimo di Francantonio Genovese, ora transitato come il suo “referente” a Forza Italia.   
 
Sacchi della spesa, somme in denaro, assunzioni presso strutture sanitarie, a Messina le campagne elettorali si vincevano cosi’. Le regionali del 2012, le Amministrative e le Politiche del 2013, sarebbero state condizionate da una compravendita di voti mediata dalle famiglie mafiose dei quartieri Camaro-San Paolo e Santa Lucia Sopra Contesse.
Cosa aggiungere altro? saranno gli investigatori a porre, se disponibile, una delle tante pietre tombali in questa Citta’ dove tanti politici per anni hanno potuto contare sul voto di mafia.

vivicentro.it/opinioni / Baciamo Le Mani (Mauro Lo Piano)

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania