Quantcast

Banner Gori
Isole - cronaca Meteo

Il Medicane ha sferzato la costa Jonica messinese (video)

La Riviera Jonica messinese è stata sferzata dai forti venti e marosi del Medicane (fusione dei termini inglesi MEDIterranean hurriCANE/).

Sulla costa tirrenica sono state le piogge ad essere più intense. Una frana causata dalle avverse condizioni meteo delle scorse ore si è registrata sulla SS113 ‘Settentrionale Sicula” all’altezza di Gioiosa Marea, nel Messinese. Un tratto di strada, per circa 2 km, è stato chiuso al traffico in entrambe le direzioni per la presenza sull’asfalto di massi e detriti. Sul posto forze dell’ordine e personale Anas per la gestione della viabilità e per il ripristino della normale circolazione nel più breve tempo possibile.

Da ieri pomeriggio le Eolie sono isolate per il forte vento, gli aliscafi e traghetti sono fermi. Nel porto di Milazzo sono bloccati i tanti pendolari che si recano nell’arcipelago per lavoro, come anche camion carichi di derrate alimentari e autocisterne di carburanti. Le piogge torrenziali cadute su Lipari hanno generato un “fiume” di pomice giunto a valle fino a Canneto, in località Calandra. L’Amministrazione comunale ha inviato una ruspa per ripristinare la circolazione nella zona.

Sulla Riviera Jonica messinese è stato il forte vento e mare a creare i maggiori problemi.

A causa della mareggiata, l’Amministrazione comunale di Furci Siculo ha disposto alle 17 con una ordinanza la chiusura del lungomare e, contestualmente, il doppio senso di marcia sulla Statale 114. L’assessore alla Protezione civile Francesco Moschella alle 15 ha anche attivato il Coc (Centro operativo comunale di Protezione civile).

A Messina è stata fermata la linea tranviaria e il tram è momentaneamente sospeso. Lo ha comunicato l’Atm sul suo sito “Per condizioni meteo avverse e per pericolo caduta alberi, come già verificatosi in alcune tratte della linea tranviaria, il servizio tranviario viene momentaneamente sospeso”. E sempre a Messina, zona Gazzi, sono caduti degli alberi a causa del forte vento.

A Santa Margherita, nella zona jonica del Comune di Messina, le onde del mare hanno invaso la strada Statale, in particolare a “Runci”, nella parte Nord. Disagi quindi per il traffico veicolare che praticamente vedeva auto e mezzi pesanti transitare come in un lago.

A Scaletta Zanclea, sempre sulla costa Jonica al confine con il territorio comunale di Messina, le onde in serata hanno raggiunto la Statale 114, attraverso le strette e caratteristiche viuzze che collegano la centrale via Roma all’arenile. Nel centro jonico non vi è lungomare. “Il Comune – spiega l’assessore alla Protezione civile, Domenico Cifalà – ha allertato l’ufficio di Protezione civile, che rimarrà attivo per tutta la notte. I disagi maggiori li stiamo riscontrando in via Pescatori, la strada a mare, parallela alla Statale 114. E speriamo che proprio in questa parte del paese non vi siano problemi legati all’intasamento della rete fognaria, come purtroppo accade sovente in queste circostanze. Stiamo monitorando anche i torrenti”.

Domani mercoledì 13 novembre, essendoci ancora l’allerta gialla in Sicilia diramata dalla Protezione Civile, i cancelli di tutti gli Istituti scolastici cittadini resteranno ancora chiusi per i dubbi sul maltempo “Per cautela” ha spiegato sui social il Sindaco di Messina e della Città metropolitana, Cateno De Luca. Chiusi pure cimiteri e ville comunali. Come anche niente lezioni all’Università di Messin.

Che cos’è in breve il Medicane: alcune particolari perturbazioni che colpiscono il Mediterraneo vengono classificate tecnicamente con il termine di “TLC”, o “Tropical Like Ciclones”. In gergo meteorologico li chiamiamo “Medicane“, gli Uragani Mediterranei. Quello di oggi nei due video in basso, nei quali si riprendono i marosi che hanno battuto fortemente per tutto il giorno la costa Jonica messinese e che ancora proseguono nella serata insieme ad un vento fischiante.

Adduso Sebastiano

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Sebastiano Adduso

Sebastiano Adduso

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Video

Aiutaci a darti sempre di più