Quantcast

Banner Gori
Catania
Cronaca Isole - cronaca

Crolla una palazzina a Catania (video)

Il crollo è accaduto la notte scorsa a Catania nella zona tra via Castromarino e via del Plebiscito. Non ci sono vittime. 39 persone senza casa.

Parte di una palazzina è crollata a Catania nella notte fra domenica 19 e lunedì 20 gennaio. A cedere è stata la pavimentazione di un appartamento al piano terra. Sul posto all’opera i Vigili del Fuoco che hanno evacuato le 39 persone presenti all’interno dello stabile e hanno scandagliato per escludere la presenza di eventuali dispersi. Come ha riferito il Comandante dei Vigili del Fuoco della città etnea, Giuseppe Verme, il cortile della struttura è sprofondato in una voragine, provocando il cedimento della struttura.

In particolare è andato distrutto un appartamento che, ha riferito il proprietario alla Polizia, non era abitato da circa un anno. Sulle cause del crollo, una delle ipotesi che viene fatta, oltre alla vetustà dell’edificio, è legata ai lavori nel sottosuolo per la costruzione di un tratto della metropolitana cittadina. Sul posto ci sono anche dei tecnici della Fce, la Ferrovia Circumetnea che gestisce la metro e i lavori di allungamento, e quelli dell’impresa che sta effettuando i lavori. Il Comandante dei Vigili del fuoco di Catania, Giuseppe Verme, parla di “un cedimento fondale. Si è creata una voragine sotto il palazzo, che è una delle cose più difficili da stimare”. Se questo è avvenuto per via dei lavori sottoterra, però, non è accertato “Fenomeno in atto a una profondità di venti metri. Non credo ci sia una relazione diretta – ha detto Verme – difficile da dimostrare se sia stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso”.

Tra le macerie hanno lavorato due squadre di Vigili del Fuoco con operatori del nucleo Cinofili e dell’Urban search and rescue (ricerca e soccorso urbano) di Catania e Palermo. Quest’ultimo, sottolineano gli stessi pompieri, è un intervento da protocollo perché sebbene non ci siano segnalazioni di dispersi si effettuano lo stesso le ricerche. Delle 39 le persone evacuare, venti si sono trasferite da parenti e amici, in 19 hanno trovato alloggio in strutture ricettive della zona. Sul posto sono ancora in corso accertamenti dei Vigili del fuoco sulla stabilità del palazzo interessato dal crollo e ad alcuni attigui.

“Il cortile del palazzo di circa 300 metri quadrati si è ‘collassato’ in una voragine profonda 2-3 metri, trascinando parte della struttura. Per fortuna in quel momento i sopralluoghi in quella zona si erano conclusi e non c’era nessuno dei Vigili del fuoco all’opera né abitanti nell’edificio. Abbiamo messo al sicuro tutti i presenti, e una persona l’abbiamo soccorsa da un balcone, perché le scale interne non erano utilizzabili”. Così l’ing. Giuseppe Verme, comandante provinciale dei vigili del fuoco di Catania, confermando che “non ci sono dispersi” e che “tutti i presenti sono stati messi in salvo”.

Adduso Sebastiano

CATANIA, CROLLO PARZIALE EDIFICIO, operazioni di ricerca tra le macerie

CATANIA, CROLLO PARZIALE EDIFICIO, Verifiche tecniche e sopralluogo aereo con Droni

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Sebastiano Adduso

Sebastiano Adduso

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

WhatsApp chat