Quantcast

Banner Gori
Attualità Centro - sanità

Il Comitato Pazienti Cannabis Medica segnala all’Ordine un neurologo

Comitato Pazienti Cannabis Medica:”Intendiamo segnalare all’Ordine Provinciale di Latina quanto più volte affermato sul web da un loro iscritto.”

Messina, 24 gennaio 2020 – “Intendiamo segnalare all’Ordine Provinciale di Latina quanto più volte affermato sul web da un loro iscritto, il neurologo Gianluca Mattioli“. Lo afferma il Comitato Pazienti Cannabis Medica, che dalla Sicilia assiste tantissimi pazienti in terapia con Cannabis per la gestione di importanti patologie e in particolare del dolore cronico. “Il medico nega l’utilità della cannabis nel trattamento di patologie per le quali è stato dimostrato il grande beneficio apportato da questa pianta – sostengono – ma non è soltanto questo a scandalizzarci, quanto il fatto che questo medico si rivolga ai malati con epiteti offensivi (isterici, stupidi, drogati, eroinomani) e utilizzando persino allusioni sessuali”. “Siamo stanchi di essere additati, specie se a farlo è un medico, che dovrebbe invece sostenere chiunque sia colpito da malattie e sindromi invalidanti”, aggiungono. “Pertanto – annuncia il Comitato – agiremo in tutte le sedi opportune per tutelare la dignità dei malati”.

Di seguito alcuni degli screen shot pervenuti all’Associazione da parte dei pazienti iscritti e dalla referente della Regione Puglia per il comitato pazienti cannabis medica che è stata attaccata in prima persona con epiteti molto offensivi in un post pubblicato sul proprio profilo personale .

 

 

 

 

 

 

Santa Sarta

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Avatar

Santa Sarta

corrispondente per vivicentro
vicepresidente e founder Comitato Pazienti Cannabis Medica

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

WhatsApp chat