Quantcast
Banner Gori
abbandono rifiuti speciali in zona Baldo degli Ubaldi
Cronaca Lazio ROMA

Roma, sanzioni per abbandono di rifiuti e rimozione insediamenti abusivi sotto il Ponte Duca d’Aosta

Abbandono  e conferimento improprio  di rifiuti speciali e ingombranti, Polizia Locale rintraccia i responsabili.

Abbandono di rifiuti speciali in zona Baldo degli Ubaldi, scattate le sanzioni per 9 persone. Sgomberata area sotto il Ponte Duca d’Aosta da occupazione abusiva

Roma- Sono 9 le persone rintracciate, in questi ultimi giorni, dalla Polizia Locale di Roma Capitale a seguito di accertamenti svolti su illeciti riguardanti l’abbandono e il conferimento improprio di rifiuti speciali e ingombranti. Tutti i responsabili sono stati sanzionati.
L’individuazione e l’intervento sono stati resi possibili grazie ad una segnalazione di un cittadino alla centrale operativa del XIII Gruppo Aurelio della Polizia Locale. Gli agenti hanno così posto fine ad un’attività di smaltimento irregolare di rifiuti in zona Baldo degli Ubaldi risalendo in breve tempo al responsabile.

La pattuglia, giunta subito sul posto, ha   potuto accertare la presenza di alcuni rifiuti speciali ed ingombranti all’interno dei cassonetti destinati alla raccolta di quelli urbani. Una cassetta di scarico in ceramica di un water, una poltroncina  e una porta a soffietto in plastica che, secondo testimonianze, erano stati gettati poco prima nei contenitori.  Avviati immediatamente gli accertamenti per risalire al responsabile, gli operanti hanno intercettato, non distante dal luogo dell’illecito,  un furgone carico di materiali edili.  Di lì a poco, individuato anche il  proprietario del mezzo, un uomo di nazionalità romena di 44 anni  che, unitamente ai suoi collaboratori,  stava svolgendo dei lavori di ristrutturazione in un appartamento nel quartiere.

rifiuti Aurelia, sanzioni

Alla richiesta di spiegazioni, gli stessi negavano di essere a conoscenza dei fatti, ma grazie alle ulteriori verifiche  degli agenti, eseguite anche tramite l’acquisizione di alcune immagini di videosorveglianza della zona, è stato possibile incastrare  il 44enne, riconosciuto quale responsabile dell’accaduto. L’uomo, una volta  sanzionato ed intimato a rimuovere dai cassonetti quanto gettato per conferirlo correttamente in discarica, insieme a tutti gli altri rifiuti speciali a bordo del suo furgone, ha dovuto dimostrare l’avvenuto smaltimento dei rifiuti ingombranti nelle apposite aree, presentando il relativo formulario.

Altre 8 persone sono state sanzionate per aver gettato su strada, in prossimità dei cassonetti, o conferito in modo scorretto rifiuti ingombranti come parti di mobilio o elettrodomestici, in alcuni quartieri del IX Municipio.

I responsabili sono stati rintracciati grazie  ad una  serie di indagini eseguite  dal NAD (Nucleo Ambiente Decoro) unitamente al IX Gruppo Eur dei caschi bianchi.

Nella giornata di ieri, invece, le pattuglie del Reparto Tutela Fluviale della Polizia Locale di Roma Capitale, sono dovuta intervenire sotto il Ponte Duca d’Aosta, per liberare un’area occupata abusivamente, in particolare nella golena sinistra. Una zona oggetto di molteplici interventi da parte dei caschi bianchi che, in più occasioni, hanno provveduto a sgomberare insediamenti formatisi lungo quel tratto del lungotevere.

sgombero  duca d'aosta- roma Un’opera continua di monitoraggio che ha permesso, nel corso dei mesi di quest’anno, di ridurre  la reiterazione degli illeciti di questo tipo, nonché il numero degli occupanti: da una decina di persone trovate durante i primi interventi a due cittadini di nazionalità straniera fermati ieri e sottoposti, presso il Comando di Via della Consolazione, alle procedure di identificazione e verifiche della regolarità sul territorio nazionale.

Le operazioni di bonifica dell’area da parte dell’Ama, insieme alle attività di controllo della PL,  tenteranno di scongiurare nuove occupazioni.

Redazione Lazio/(Maria D’Auria)

 

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Maria D'Auria

Maria D'Auria

Giornalista campana di adozione romana. Laureata in giurisprudenza, impegnata nel sociale, appassionata di lettura, scrittura, fotografia. Collaboratrice della testata ViVicentro.it, referente per la Regione Lazio. Esperta di comunicazione, cronaca sportiva, inchieste, eventi.

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più