Quantcast

Banner Gori
Amatrice, 24 agosto 2016 (ANSA/ MASSIMO PERCOSSI)
Centro - cronaca Cronaca

Ultim’ora: sale a 100 il numero delle vittime del sisma. Crollato un albergo pieno di turisti, soccorsi impossibilitati (VIDEO)

Sale a 100 il numero delle vittime del sisma. Ad Amatrice crolla un albergo pieno di turisti, i soccorsi non riescono ancora a raggiungere il posto

Si fa sempre più grave il bilancio delle vittime del sisma: altri 30 corpi senza vita sono stati estratti dalle macerie e si sta procedendo alla loro identificazione. Sale così a 100 il numero provvisorio dell’immane tragedia che si è abbattuta principalmente sui Comuni di Amatrice, Accumoli ed Arquata del Tronto, mentre si procede senza sosta a scavare nelle zone già raggiunte dai soccorsi.

Non tutti i punti sono però raggiungibili, come un albergo in una frazione di montagna nel comune di Amatrice crollato dopo le scosse di terremoto di questa notte: è l’albergo Roma, che ieri era pieno di turisti per la sagra del paese. La Protezione Civile insieme ai Vigili del Fuoco e alle altre squadre di soccorso, non sono ancora riusciti ad aprire un varco per raggiungere l’albergo a causa delle macerie che hanno bloccato il passaggio di alcuni vicoli e strade. Non si è in grado di fare un bilancio delle persone che mancano all’appello proprio per la presenza di molti turisti in visita in questi luoghi caratteristici.

Anche ad Accumoli la popolazione era quantuplicata per il periodo estivo. Non si conosce ancora il numero preciso delle persone che si trovano ancora sepolte sotto le macerie e continua la disperata ricerca dei superstiti, aggrappati alla preghiera di poter ascoltare un flebile voce proveniente dal cumulo di detriti, una voce che riaccenda la speranza di vita e di salvezza in quella vasta desolazione che fino ad ieri rappresentava un luogo meraviglioso e tranquillo dove trascorrere le vacanze estive.

Sono inagibili anche gli ospedali dei comuni interessati dal sisma, pertanto sono state allestite delle postazioni esterne di emergenza, mentre nell’ospedale di Rieti sono accorsi in tanti per donare il sangue alle centinaia di feriti scampati alla furia del terremoto.

Si attende in serata il bollettino ufficiale di morti e feriti con l’auspicio che chi manca all’appello abbia trovato riparo e salvezza da qualche parte.

Maria D’Auria

Print Friendly, PDF & Email
Tags

In merito all'autore

Maria D'Auria

Maria D'Auria

Giornalista campana di adozione romana. Laureata in giurisprudenza, impegnata nel sociale, appassionata di lettura, scrittura, fotografia. Collaboratrice della testata ViVicentro.it, referente per la Regione Lazio. Esperta di comunicazione, cronaca sportiva, inchieste, eventi.

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Video

Aiutaci a darti sempre di più