Quantcast

Premier League

Tottenham Hotspurs VS Arsenal 1-1|Spettacolo al Wembley Stadium

Finisce in pareggio l’attesissimo derby del nord di Londra tra Tottenham e Arsenal

di Francesco Caia

Si è disputato ieri il 185esimo Derby del nord di Londra tra il Tottenham e l’Arsenal. Gara  avvincente e molto combattuta, terminata con un pareggio. Cronaca e riflessioni di Francesco Caia.

Londra- L’emblema calcistico. La rivalità più aspra e secolare. Si va oltre i motivi legati alla classifica. In questo tipo di partite si scende in campo per una sola ragione: for THE PRIDE. Non è solamente un Derby. È il  North London Derby, il più magico e antico di Londra, e si gioca nel tempio assoluto del calcio. Lo stadio è Wembley. È Tottenham-Arsenal. Pochettino contro Emery. Gli Spurs sono reduci da due sconfitte tra cui quella pesante contro il Chelsea. E adesso, sfumati i sogni di vincere il titolo più prestigioso nazionale, devono guardarsi alle spalle, proprio dai Gunners a -4. Questi ultimi  vengono da tre vittorie consecutive ed hanno ottenuto la quarta posizione. Dovranno sventare eventuali e probabili attacchi dello United e dei Blues di Sarri, ma occorre guardare anche avanti. All’andata vinse l’Arsenal imponendosi per 4-2 e anche questa volta sembra essere la favorita.

Primo tempo

Nel 185esimo Derby del nord di Londra della storia, Pochettino parte col 3-4-3. La sorpresa Wanyama a centrocampo che non gioca da novembre e il recupero di Vertonghen in difesa. Emery tiene fuori  Torreira e Aubameyang e opta per Iwobi – Ramsey – Mkitarian alle spalle di Lacazette. In avvio, la punta francese su un rimpallo sbaglia il tiro al volo  di sinistro strozzandolo troppo. Calcio molto duro fisicamente, pieno di contrasti, con l’arbitro Taylor che fischia di rado e non vede il fallo da ammonizione di Xhaka su Kane. Al 15’ Sanchez commette un errore clamoroso che manda Ramsey in campo aperto: una volta dribblato Lloris, non gli rimane che insaccare il pallone in rete per l’ 1-0 Arsenal!

In quello che sarà il suo ultimo Nord London Derby, il gallese lascia un ricordo difficile da cancellare e segna il terzo goal stagionale. La squadra di Pochettino non riesce a combinare delle buone trame, gioca con molti lanci lunghi e palle inattive. Proprio su una di queste, Kane segna di testa il pareggio ma in posizione di offside.

Match accesissimo in campo e sugli spalti, il tutto nella idilliaca cornice di Wembley. La squadra di Emery marca benissimo in modo compatto e abbastanza disciplinato, in particolare su Eriksen che senza ombra di dubbio è il fulcro del gioco Spurs. Il team di casa comincia ad attaccare più insistentemente e convincentemente, prima con il talento danese e poi con Vertonghen sfruttando qualche sbaglio in fase d’impostazione da parte dell’Arsenal. In seguito ad un intervento straordinario di Sokratis che chiude un pericoloso cross, Iwobi in contropiede tenta il tiro, ma il portiere francese gli dice di no. Leno imita il collega opponendosi con due straordinarie parate prima su Eriksen e dopo su Sissoko. Il tiro di Son è l’ultima nota di questo bellissimo primo tempo con l’Arsenal momentaneamente in vantaggio. La reazione del Tottenham c’è, ma trova un muro davanti.

Secondo tempo

Nella ripresa Guendozi resta negli spogliatoi e Torreira prende il posto del compagno. Lacazette si divora il doppio vantaggio sull’assist delizioso di Monreal aprendo troppo il piattone. La punta francese  è stata un po’ troppo sprecona ed esce. Aubameyang è in. Con l’entrata di Lamela, gli Spurs sono molto offensivi. Emery predica calma ai propri giocatori per portare a casa tre punti preziosi. Il Tottenham non riesce a costruire e si affida per l’ennesima volta al lancio lungo per scavalcare il centrocampo. L’Arsenal è in controllo e al 71’ esce l’autore del goal tra gli applausi del pubblico per lasciar spazio a Mesut Ozil. Un minuto dopo, Harry Kane non  viene visto in fuorigioco e subisce la spinta di Mustafi in area: calcio di rigore! Al 74’, sul dischetto si presenta proprio l’inglese, che ha segnato cinque goal su cinque quest’anno dagli undici metri. Palla da una parte, portiere dall’altra. È il gol dell’ 1-1.

Finale molto ruvido. Le aspettative di un finale mozzafiato sono state appagate. Giornata nera per Sanchez che causa il rigore al 90’. Aubameyang calcia malissimo e si fa ipnotizzare da Lloris che tiene a galla il Tottenham. L’ultima emozione di questo suggestivo NORTH LONDON DERBY è l’espulsione di Torreira che entra pericolosamente a gamba tesa su Rose. L’Arsenal esce amareggiata mentre il Tottenham può ritenersi soddisfatto.

Da Wembley è tutto.

Copyright vivicentro common

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Avatar

Maria D'Auria

Giornalista campana di adozione romana. Laureata in giurisprudenza, impegnata nel sociale, appassionata di lettura, scrittura, fotografia. Collaboratrice della testata ViVicentro.it, referente per la Regione Lazio. Esperta di comunicazione, cronaca sportiva, inchieste, eventi.

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

www.autoparti.it

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

I nostri ultimi video

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania