Il Canto Delle Megattere Politiche
Il Canto Delle Megattere Politiche

Il Canto Delle Megattere Politiche (Mauro Lo Piano)

Le parole di Draghi, dei Ministri Bianchi e Speranza, del Primario Locatelli sono paragonabili al canto delle megattere, con la differenza che gli “ultrasuoni politici” sono di gran lunga più intensi e duraturi nel tempo.

E’ stata una conferenza in modalità off-line, in cui domande e risposte erano state già in parte programmate, bisognava fare in modo che non potessero sfociare in argomenti, come si dice in dialetto siciliano “truboli”, scomodi in italiano.

Quando si è parlato di Scuola, nulla da eccepire, di ripresa economica con un aumento del 6% sul PIL, qualche piccola perplessità, visto che le condizioni di vita di milioni di nostri connazionali sono di gran lunga peggiorate.

Per quanto riguarda i problemi sanitari bisognerebbe guardarli da angolazioni diverse.

I dati forniti dal Ministro Speranza sul Covid, sui ricoveri, sul numero dei decessi, sulle loro cause, hanno lasciato parecchi dubbi, visto che il virus ha colpito, grazie ai no-vax che continuano a farsi “portatori volontari dello stesso”, anche una buona percentuale di persone che avevano ricevuto una o più dosi di vaccino.

Il Covid, con tutte le sue varianti, che sia un virus che provoca danni al nostro organismo questo è più che accertato, che in molti casi porta alla morte pure, che i vaccini siano almeno per il momento l’unica arma per poterlo combattere è veritiero.

Se siamo arrivati a superare i 200 morti al giorno, ed il 90% fosse rappresentato dai non vaccinati, visto che questi non rappresentano che il 5% dell’intera popolazione,  si può cominciare a pensare che, in breve tempo, il problema di questi “untori” impenitenti, si “risolverà” da solo.

I novax, nella loro improntitudine, puntano il dito sugli “altri” morti in terapia intensiva anche se vaccinati dimenticando, o tralasciando di rimarcare, che questi, se li sono, ci sono grazie (direttamente o anche indirettamente, per interposto soggetto comunque da loro infettato)  a loro scelte inconsulte ed inscusabili. Poi, non bisogna dimenticare che non si muore di solo Covid, vi sono altre patologie che possono essere la concausa di tanti decessi, ed anche questo loro tralasciano.

Lasciando questo punto consapevole che è solo tempo e fiato sprecato, torno a Draghi che, oltre a “sbottare lui stesso contro i novax affermando che non sono più sopportabili, ha affermato che ogni decisione in merito ai vari problemi che attanagliano la nostra Nazione, è stata presa all’unanimità da parte di tutti i Partiti che ne compongono la maggioranza, che i dissidi ci sono stati, ma sono stati superati senza grossi problemi.

Verrebbe da aggiungere che….se la meta è quella di poter arrivare “indenni” a fine Legislatura con tutti i benefici pensionistici che ne deriverebbero, sarebbe da stolti gettarsi la zappa fra i piedi… chi vuol capire capisca.

Infine le scuse Draghiane di non aver tenuto la conferenza stampa a ridosso dell’ultimo Consiglio dei Ministri, possono essere accettate, tanto nulla sarebbe cambiato sulle scelte fatte.

Metti “mi piace” alla nostra pagina Facebook! –  Mauro Lo Piano Cronaca Sicilia