Quantcast
Banner Gori
Sanremo 2018 i presentatori
Radio News Spettacoli

Sanremo 2018: quarta serata. Il vincitore nuove proposte e le emozioni dell’Ariston

Questa sera era in programma la quarta serata del Festival di Sanremo con i duetti e la proclamazione del vincitore delle Nuove Proposte.

Se vi siete persi la quarta serata del Festival di Sanremo 2018 potete rivivere le emozioni delle serata attraverso la nostra cronaca.

Inizia alle 20:48 la quarta serata del Festival: questa sera sul palco dell’Ariston i big nei duetti con gli ospiti e le Nuove Proposte. Inizio inusuale con la sigla versione rock con “Heidi” suonata da Michelle, Claudio e Pierfrancesco cantando la sigla dei cartoni animati.

Inizia subito la gara delle Nuove Proposte : apre la gara Monteiro, eleganza impeccabile e ritmo incalzante. Segue Mirkoeilcane: interpretazione fortissima, a tratti ricorda Faletti nella sua performance del 1994 con il brano “Signor Tenente”. E’ la volta del favorito, Ultimo che canta “Il ballo delle incertezze”, con un’esibizione impeccabile apprezzata anche dalla sala stampa, dove tutti ballano e applaudono. Seguono i brani di Giulia Casieri, Eva e chiude la gara dei giovani Baglioni: questa sera si scoprirà il vincitore della Sezione Nuove Proposte.

Inzia la gare dei Big: apre Renzo Rubino con ospite Serena Rossi nel brano “Custodire”, emozione in sala per il duetto che incanta tutti, forse se si fossero presentati in gara insieme la canzone avrebbe reso molto di più. Non da meno il duetto che segue delle Vibrazioni con Skin per cantare il pezzo “Sbagliato”. Molto rock l’interpretazione di Noemi con Paola Turci per “Non smettere mai di cercarmi”. Momento braisleiro per un momento delicato.

Ad infiammare la sala arriva Lo Stato Sociale con Il Coro dell’Antoniano e Paolo Rossi: la platea è in delirio a cantare il pezzo e a ballare, nonostante la scelta di cambiare le parole del testo .

Attesa e trepidazione per il primo ospite: sale sul palco Gianna Nannini che duetta con Claudio Baglioni con un suo successo assoluto “Amore bello” : è l’ennesima ovazione di questo Festival.

Momento delicato e composto quello di Max Gazzè con Rita Marcotulli e Roberto Gatto per cantare/suonare “La leggenda Cristalda e Pizzomunno”. La favola di Cristalda e Pizzomunno è seguita da un momento rock, quello di Enrico Ruggeri che duetta Midge ure per il brano ” Lettera dal Duca”: intoppi all’inizio della canzone, infatti Ruggeri ferma la musica per ricominciare, il bello della diretta!

Il respiro è sospeso quando sale sul palco Ornella Vanoni con Alessandro Preziosi: non ci sono parole per descrivere la raffinatezza e l’eleganza di questo momento musicale, impeccabile. Anche Michelle si complimenta velatamente.

Non da meno, la performance di Roy Paci con Diodato insieme a Ghemon: il romanticismo del brano si sposa con un rap non eccessivo ma che entra bene nella performance, a tratti suggestiva quasi da Bluenote!

Annunciati i premi Mia Martini e Lucio Dalla: Alice Caioli e Mirkoeilcane vincono con i brani “Specchi rotti” e “Stiamo tutti bene”, mentre il vincitore assoluto è Ultimo, seguito da Mirkoeilcane e Mudimbi

00:08- Accompagna Giovanni Caccamo Arisa: la delicatezza è la parola d’ordine per molti dei duetti presentati questa sera, anche in questo caso ha fatto da sovrana l’eleganza.

00:12- Forse il momento più bello ed emozionante in una serata piena di musica bellissima è questo: Ron canta con Alice il brano scritto da Lucio Dalla “Almeno pensami”, una poesia sussurrata che fa rivivere attraverso le note il maestro bolognese.

00:15- Il rock è protagonista sul palco dell’Ariston: lo avevamo visto con Ruggeri, ma lo è anche nel momento di Red Canzian con Marco Masini con il brano “Ognuno ha il suo racconto”, la Sala stampa in delirio sul ritornello. Il rock continua con i The Kolors in duetto con Tullio De Piscopo ed Enrico Nigiotti: momento musicale assolutamente eccellente.

00:32- Il Festival quest’anno ha deciso di dare a Milva il premio per la carriera: l’assoluto contributo dato alla musica italiana. A prendere il premio all’Ariston la figlia di Milva, venuta 15 volte al Festival di Sanremo. Attraverso la madre lascia un messaggio a tutti, tra cui, coloro che ci sono sempre stati nella sua carriera, nonché Claudio Baglioni ed il pubblico che l’ha sempre sostenuta: standing ovation all’Ariston ed in sala stampa per Milva.

00:39- Il momento rock con l’artista straniero continua: Piero Pelù sale sul palco per esibirsi all’Ariston con un omaggio a Lucio Battisti; una versione assolutamente rock, in una versione estremamente rockeggiante de “Il tempo di morire”.

00:45- “jazz moment” per Sergio Cammariere e Nina Zilli in una versione ri-arrangiata di “Senza appartenere”: se si fossero presentati in coppia la canzone sarebbe stata ancora più emozionante.

01:08- Si ricontrano Elio & Le Storie Tese sul palco dell’Ariston per cantare “Arrivedorci”: un brano ironico riletto in chiave quasi gospel ricamato intorno ad una coreografia sempre molto singolare, questa sera caratterizzata da i Neri per caso vestiti con un total look bianco, in contrasto con Elio vestito di nero, che spicca al centro del palco.

01:15- La giuria degli Esperti decreta la classifica anche durante la serata dei duetti:

Blu: Max Gazzè, Luca Barbarossa, Giovanni Caccamo, Ermal Meta & Fabrizio Moro, Ron, Ornella Vanoni, Diodato e Roy Paci.

Gialla: Le Vibrazioni, Annalisa, The Kolors, Enzo Avitabile e Peppe Servillo, Red Canzian, Lo Stato Sociale.

Rossa: Decibel, Facchinetti e Fogli, Noemi, Renzo Rubino, Mario Biondi, Elio & Le Storie Tese, Nina Zilli.

Classifiche inaspettate, emozioni uniche nei duetti che abbiamo visto sul palco dell’Ariston questa sera: sicuramente, tra i momenti più belli il premio Milva, ma anche la premiazione dei Giovani. Molte le gaffe che non hanno reso del tutto impeccabili la serata, che però nel complesso si è mantenuta d’alto livello. La canzone è stata messa al centro dell’attenzione, alcuni hanno proposto delle sperimentazioni che hanno esaltato anche i pezzi che forse se presentati in gara in questa formula, avrebbero reso molto di più.

A cura di Annalibera Di Martino

© TUTTI I DIRITTI RISERVATI. Si diffida da qualsiasi riproduzione o utilizzo, parziale o totale, del presente contenuto. E’ possibile richiedere autorizzazione scritta alla nostra Redazione. L’autorizzazione prevede comunque la citazione della fonte con l’inserimento del link del presente articolo.

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Avatar

Annalibera Di Martino

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più