Quantcast
Banner Gori
Report Sigfrido Ranucci, Sinossi puntata, RAI3
Spettacoli

Report: OGGI Replica puntata del 6-4. Lunedì: nuova puntata di Cult

OGGI, sabato 20 giugno alle 16.15 su Rai3 e su RaiPlay (https://www.raiplay.it/dirette/rai3), REPORT riproporrà, in replica, la puntata dello scorso 6 aprile. Filo conduttore sarà la guerra dei tamponi dal nord fino in Sicilia, dai protocolli seguiti, ai controlli sulle zone più esposte, ai dati sui contagi. Le telecamere di Report sono andate a Bergamo, la provincia con il più alto numero di morti e di contagiati in Italia. Forse la pandemia poteva essere contenuta o anche solo rallentata.

A inizio marzo si era deciso di chiudere la città e trasformare la provincia in una zona rossa. Come mai non è più accaduto? Chi ha influenzato le scelte del governo? Grazie a testimonianze inedite verrà raccontata la catena di errori fatta negli ospedali della provincia bergamasca. Report è stato anche in Veneto dove la strategia adottata in provincia di Padova ha fermato il contagio.

Lo scorso 23 marzo muore per coronavirus il direttore del parco archeologico di Siracusa, Calogero Rizzuto. Nei primi giorni di febbre gli viene negato il tampone. Viene ricoverato in ospedale solo quando è già molto grave. Intanto si contagia la sua più stretta collaboratrice, che morirà due giorni dopo di lui. Si contagiano anche altri colleghi, alcuni vengono ricoverati, altri restano in isolamento a casa. Ma quali sono le misure di contenimento e prevenzione prese dalle istituzioni? E come funziona il sistema dei laboratori accreditati per analizzare i tamponi?

La Campania è, tra le regioni del Sud, la più esposta al rischio di un crollo del sistema sanitario se crescono i contagi. Con quasi 6 milioni di abitanti, la regione governata da De Luca punta soprattutto a vigilare sul rispetto della quarantena. Ma negli ospedali, anche quelli che si tenta di adeguare all’emergenza, medici e infermieri lottano con dispositivi inadeguati, tende per il pre-triage posizionate nei luoghi sbagliati, intere zone prive di strutture e mentre ospedali fantasma attendono di essere inaugurati.

Vedremo infine come evolve la situazione in Cina, tra la riapertura di Wuhan e la paura dei contagi di ritorno.

Lunedì 22 giugno in seconda serata su Rai3 e su RaiPlay (https://www.raiplay.it/dirette/rai3) andrà in onda la nuova puntata di Report Cult, con l’inchiesta:

IN ALTA MAREA
di Luca Chianca

collaborazione di Alessia Marzi

In questa puntata di Report Cult l’inchiesta dello scorso 16 dicembre sull’acqua alta a Venezia che, nelle settimane precedenti, aveva causato disagi secondi solo a quelli della storica inondazione del 1966. Convivere con l’innalzamento del livello del mare sta diventando la nuova normalità per i veneziani. Report torna nel capoluogo veneto per capire se quanto è successo poteva essere previsto e se la popolazione è stata correttamente allertata. Cosa cambierà con l’attivazione del Mose, il sistema di 78 paratoie costato finora 5,4 miliardi e che dovrebbe essere consegnato nel 2021? Oggi è in mano ai commissari straordinari dopo che nel 2014 un’indagine della procura ha portato agli arresti decine di funzionari pubblici, politici e imprenditori. Intanto, sulla manutenzione gravano significative incognite. Ma come affrontano il problema i Paesi Bassi, che per un terzo del loro territorio sono sotto il livello del mare e all’ingegneria idraulica affidano la propria sopravvivenza?

Ricordiamo che tutte le puntate sono disponibili sul sito web: https://www.rai.it/

Buona visione,
La Redazione

© TUTTI I DIRITTI RISERVATI. Si diffida da qualsiasi riproduzione o utilizzo, parziale o totale, del presente contenuto. È possibile richiedere autorizzazione scritta alla nostra Redazione. L’autorizzazione prevede comunque la citazione della fonte con l’inserimento del link del presente articolo.

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più