Quantcast

Banner Gori
Arena di Verona 2019, Anniversary Night Plácido Domingo
Recensioni Spettacoli

“Plácido Domingo 50 Arena Anniversary Night “ ( Diana Marcopulopulos )

Domenica 4 agosto si è celebrato, al Teatro all’aperto più grande del mondo, il 50 anniversario dal debutto in Arena del grande tenore Plácido Domingo .

Plácido Domingo 50 Arena Anniversary Night ( di Diana Marcopulopulos)

Il 16 luglio del 1969, proprio all’Arena, Plácido Domingo esordi nel ruolo di Calef in Turandot di Puccini , affiancato da un cast d’eccezione con Birgit Nilsson nei panni di Turandot . Più di quindicimila spettatori lo osannarono con applausi . Fu l’inizio di un grande successo e di una carriera strepitosa . Così è stato anche domenica quattro Agosto . Spettacolare , stupefacente, bella . Tre aggettivi per definire la notte dell’anniversario ,”Anniversary Night”.

Rappresentare in una serata gli atti più topici di tre capolavori Verdiani è stato qualcosa di arduo e impavido, ma ben riuscito . Gli applausi ,degli antistanti, testimoniano il successo dell’evento.

Arena di Verona 2019, Anniversary Night Plácido DomingoLa serata è stata aperta dall’opera Nabucco, con la Sinfonia iniziale e gli atti terzo e quarto che affiancano “Va , Pensiero “ . Il corpo di ballo è stato straordinario nell’apertura del sipario , con i ballerini che hanno sciorinato tutta la loro bravura . Eccezionale prestazione del Coro , preparato egregiamente dal maestro Vito Lombardi, travolto continuamente da improvvisi applausi a scena aperta . La serata continua con l’intero atto finale del Macbeth , Atto Quarto. Il soprano Anna Pirozzi interpreta con grande sicurezza la scena del Sonnambulismo, con una voce limpida , incantevole. Chiude l’evento Simón Boccanegra , con gli Atti secondo e Terzo e ,la celebre aria di Gabriele Adorno interpretata in modo eccellente dal tenore Arturo Chacón-Cruz .Impressionante e al tempo stesso drammatica la scena finale che vede la morte del Doge, con la caduta , recitata, del nostro Plácido Domingo . Bravo il maestro valenciano Jordi Bernàcer che ha diretto con maestria l’orchestra areniana e il corpo di ballo . Ancora una volta Plácido Domingo ha saputo coinvolgere il pubblico areniano in una emozione collettiva . L’Opera Lirica per essere di grande effetto deve tradurre la parola cantata in un sentimento che tocchi profondamente l’animo dello spettatore e così è stato. Il grande tenore ispanico ancora una volta si è misurato ,con una prestazione di alto livello , nei ruoli di primaria importanza , con risultati eccellenti , evidenziati e sottolineati dallo scroscio degli applausi .

È la” Voce “ l’attore principale in un opera lirica , il successo di una prestazione è dato dalle sensazioni che la Voce di un attore riesce a suscitare nel pubblico . Plácido Domingo ha saputo suscitare emozioni e sensazioni tra gli spettatori .

Diana Marcopulopulos

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

WhatsApp chat