Banner Gori
Intervista a Claudia Gerini al margine del 'Gala del cinema e della fiction'
Eventi

A Napoli e Castellammare il ‘Gala del cinema e della fiction’

Nel corso dell’incontro, sono stati premiati due “grandi” del cinema italiano: la Gerini e Gallo. Appuntamento al Castello di Castellammare per l’11 ottobre

A Napoli e Castellammare il ‘Gala del cinema e della fiction’

Grande successo per la presentazione romana della XI edizione del Galà del Cinema e della Fiction in Campania, svoltasi ieri mattina a Roma presso la prestigiosa sede Unipegaso nei pressi di Piazza Navona. Che ha visto anche la premiazione di due grandi protagonisti del cinema italiano: Claudia Gerini e Massimiliano Gallo.

Il Galà, inteso come polo di attenzione sul territorio campano, è stato inizialmente una grande sfida, divenuta poi realtà grazie all’impegno e alla fiducia di attori, registi, giornalisti e, dopo la giornata di ieri, avrà un clou il prossimo 11 ottobre, al Castello medievale di Castellammare di Stabia dove saranno assegnati anche una serie di premi speciali dedicati ai giovani talenti. Nel merito, il direttore artistico dell’evento, Marco Spagnoli (critico cinematografico), così si è espresso:

“In Campania, in quest’ultimo anno, la produzione dell’audiovisivo è aumentata in maniera significativa sia per il numero di opere realizzate che sul piano qualitativo come si evince dalle pellicole in concorso; da sempre nutriamo un grande rispetto per i talenti, soprattutto per i più giovani che con grande entusiasmo e speranza si approcciano al mondo dell’audiovisivo. Ma il nostro sguardo non è rivolto solo a quanto avviene in Campania ma anche a quanto accade nel mondo della produzione audiovisiva italiana; non a caso in questa nuova edizione del Gala assegniamo il Premio Speciale Attrice dell’Anno a Claudia Gerini, ricordando che tra le sue produzioni c’è un film di grande spessore sociale che la vede come protagonista dal titolo “A mano disarmata” tratto da un libro di Federica Angeli contro la mafia di Roma. Ed infine ha detto Spagnoli” mi piace annunciare che il Premio Giornalista dell’anno che in questa stagione sarà dato a Malcom Pagani, il prossimo anno sarà denominato “Premio Callisto Cosulich” in ricordo del grande collega scomparso”.

Così Spagnoli ma ora, in chiusura e consentendomi un bricciolo di campalinismo, spendo qualche rigo per la splendida Claudia Gerini (attrice cintura nera di taekwondo) che, come già segnalato, ha ricevuto il Premio speciale attrice dell’anno.

La Gerini è ora impegnata sul set di ‘Diabolilk’ dei Manetti Bros e, in una intervista, ci ha tenuto a testimoniare. ancora una volta, il suo amore per Napoli:

“Sono molto emozionata di ricevere dal il Premio Speciale Attrice dell’anno e per l’importanza della manifestazione, e per il mio rapporto privilegiato affettivo che ho con il golfo partenopeo, essendo mio nonno nativo di Afragola in provincia di Napoli. Essere Napoletani non vuol dire avere un accento particolare, ma significa esserlo nell’animo ovvero dotati di una grande generosità e di quella capacità innata di essere “artisti” non appena si esce per strada e ci si confronta con altri”.
“Pur essendo percepita come un’attrice romana per eccellenza, resto sempre legata alla Campania; amo le sfide, amo sperimentare e dopo una bella sfida come ‘Ammore e Malavita’ dei Manetti spero di poter tornare a girare anche in Campania” (ASCOLTA)

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Stanislao Barretta

Stanislao Barretta

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più