Quantcast

Archeologia

Portato a termine il microscavo del recipiente ollare contenente le 1000 monete d’oro

L’indagine ha portato alla luce  1000 cosiddetti solidi, monete d’oro del peso di circa 4,5 grammi, databili al V secolo d.C.

Como – Nei laboratori della Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per le province di ComoLeccoMonza BrianzaPaviaSondrio e Varese, è stato portato a termine il microscavo all’interno del recipiente in pietra ollare che conteneva lo straordinario tesoro di monete d’oro, ritrovato a Como poco meno di un mese fa.
L’indagine ha portato alla luce  1000 cosiddetti solidi, monete d’oro del peso di circa 4,5 grammi, databili al V secolo d.C.

All’interno del ripostiglio sono stati individuati anche alcuni oggetti, sempre in oro: un frammento di barretta, tre orecchini e tre anelli con castone.
Inoltre, il fatto che la consistenza numerica del tesoro ammonti esattamente a 1000 monete sembra suggerire una sua interpretazione come cassa pubblica.
Già avviate le attività di studio e catalogazione, che impegneranno la Soprintendenza nei prossimi mesi.

Il  ministro dei beni e delle attività culturali Alberto Bonisoli ha così commentato la conclusione del microscavo:

“Una scoperta davvero unica. Grazie alla Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per le province di ComoLeccoMonza BrianzaPaviaSondrio e Varese per aver portato a termine il lavoro di microscavo e per le attività di studio e catalogazione dei prossimi mesi.”

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania