Quantcast

Ficarra e Picone (foto Dario Palermo)
Nord - terza pagina Spettacoli

Sociale Brescia: Salvo Ficarra e Valentino Picone in Le rane di Aristofane

Salvo Ficarra e Valentino Picone in Le rane di Aristofane
da mercoledì 12 dicembre al Teatro Sociale di Brescia
per la stagione di prosa del CTB

Si avvia al tutto esaurito lo spettacolo Le rane, il capolavoro di Aristofane portato in scena da uno dei principali registi
della scena italiana – Giorgio Barberio Corsetti – e da due attori comici del calibro di Salvo Ficarra e Valentino
Picone, che saranno sul palco insieme ad altri nove attori e due cori.

Da mercoledì 12 a domenica 16 dicembre (feriali ore 20.30; domenica ore 15.30), dopo il grande successo registrato lo scorso anno, la nuova edizione dello spettacolo prodotto da Inda-Istituto Nazionale del Dramma Antico e riallestito da Teatro Biondo Palermo, Teatro Stabile di Napoli e Fattore K sarà al Teatro Sociale di Brescia (via F. Cavallotti, 20) per la Stagione Sentieri Teatrali del CTB, realizzata grazie al sostegno di Gruppo A2A di Brescia, Fondazione ASM, Fondazione Cariplo e Fondazione della Comunità Bresciana Onlus.
Una feroce commedia che, parlando di teatro, mette in scena soprattutto i vizi e i problemi della società e della  politica, tracciando un quadro di Atene che assomiglia molto al nostro presente. Prendere il testo di Aristofane, un vecchio magnifico pezzo d’argenteria teatrale, e lucidarlo fino a farlo splendere nuovamente, quasi fosse appena forgiato: il senso della scommessa è tutto qui. Per ottenere questo risultato la prima condizione è disporre di una coppia di attori comici di assoluta eccellenza: Salvo Ficarra e Valentino Picone, il duo italiano di più autentico talento nel campo dell’umorismo degli ultimi anni. Guidati dall’autorevole regia di Giorgio Barberio Corsetti, sono i protagonisti di un allestimento che ha conquistato e pubblico e critica al Teatro greco di Siracusa nella stagione dell’Istituto Nazionale del Dramma Antico.
La vicenda narra di Dioniso, il Dio del teatro, che si reca con il servo Santia nell’Oltretomba per riportare alla vita  Euripide e salvare la tragedia, in grave decadenza. Ma questi à impegnato in un furioso litigio con Eschilo per stabilire chi dei due sia il più grande. Dioniso si fa giudice e, scegliendo di anteporre il senso della giustizia e il bene dei cittadini alle proprie preferenze personali, finisce per dare la palma della vittoria ad Eschilo, che dovrà salvare Atene dalla situazione disastrosa in cui si trova. Eschilo accetta di tornare tra i vivi lasciando a Sofocle il trono alla destra di Plutone, a patto che non lo ceda mai e poi mai a Euripide.
La rocambolesca traversata di Dioniso e Santia diventa un viaggio nelle rovine di una civiltà, dove il vivere comune è
diventato letteralmente un Inferno – su cui ridere molto, ma anche riflettere.

LE RANE

di Aristofane
traduzione Olimpia Imperio
regia Giorgio Barberio Corsetti
scene Massimo Troncanetti
costumi Francesco Esposito
musiche originali, composte ed eseguite in scena dai SeiOttavi
assistente alla regia Fabio Condemi
disegno luci Marco Giusti
riprese video Igor Renzetti, Lorenzo Bruno
marionette ispirate alle sculture di Gianni Dessì
realizzazione marionette Einat Landais
maestro di marionette Marzia Gambardella
costruzione marionette Carlo Gilè
preparazione musicale del coro degli iniziati SeiOttavi
personaggi e interpreti
Santia Valentino Picone
Dioniso Salvatore Ficarra
Eracle Roberto Rustioni
Un morto Gabriele Portoghese
Caronte Giovanni Prosperi
Corifeo Gabriele Portoghese
Eaco Francesco Russo
Ostessa Valeria Almerighi
Servo Giovanni Prosperi
Plutone Giovanni Prosperi
Euripide Gabriele Benedetti
Eschilo Roberto Rustioni
Coro di Rane della palude infernale: Kristian A. Cipolla, Germana Di Cara, Vincenzo Gannuscio, Alice Sparti,
Massimo Sigillò Massara, Ernesto Marciante
Coro dei sacri iniziati ai Misteri Eleusini e Marionettisti: Danilo Carciolo, Chiara Cianciola, Roberta Giordano, Elvio
La Pira, Mariachiara Pellitteri
direttore di scena Claudio La Fata
luci Emanuele Noto
fonica Danilo Pasca
video Lorenzo Bruno
responsabile costumi Marcella Salvo
responsabile scena Carlo Gilè
produzione INDA – Istituto Nazionale del Dramma Antico
riallestimento Teatro Biondo Palermo, Teatro Stabile di Napoli – Teatro Nazionale, Fattore K

Biglietti

Intero platea 27€
galleria centrale 19€
galleria laterale 13€
Ridotto gruppi* platea 24€
galleria centrale 17€
galleria laterale 12€
Ridotto speciale** platea 19€
galleria centrale 14€
galleria laterale 11€
Ridotto cambio turno*** platea 10€
galleria centrale 8€
galleria laterale 5€

Riduzioni
* riservato a cral aziendali, biblioteche, gruppi appartenenti ad associazioni ed enti legalmente riconosciuti e
convenzionati con il CTB;
** riservato a giovani fino a 25 anni, ultrasessantacinquenni e possessori di carta argento;
*** riservato agli abbonati della stagione 2018.2019 che devono effettuare un cambio turno.
Acquisto presso:
TEATRO SOCIALE
Via Felice Cavallotti, 20 – Brescia
Tel. +39 030 2808600
biglietteria@centroteatralebresciano.it
Orari botteghino
– nei giorni di apertura della biglietteria:
feriali dalle 16.00 alle 19.00;
domenica dalle 15.00 alle 18.00
– da 30 minuti prima dell’inizio dello spettacolo
PUNTO VENDITA CTB
Piazza della Loggia, 6 – Brescia
Tel. +39 030 2928609
biglietteria@centroteatralebresciano.it
Orari di apertura
dal martedì al venerdì (esclusi i festivi) dalle 10.00 alle 13.00
ON-LINE
sul sito www.vivaticket.it e in tutti i punti vendita del circuito modalità di pagamento: carta di credito o bancomat

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

www.autoparti.it

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

I nostri ultimi video

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania