Quantcast

Grande Fratello versione Bunga Bunga
Recensioni Spettacoli

Il Grande fratello versione Bunga Bunga, ed ecco: Il Grande Bordello

Il Grande fratello e’ stato uno fra gli spettacoli televisivi piu’ seguito in questi ultimi anni, in questa edizione, e’ stato degradato, a Grande Bordello.

E’ stato definito da gran parte della Stampa, una vera e propria cloaca televisiva, altamente diseducativa per ogni fascia d’eta’.

Le scene violente sono di casa, come le immagini hot, le liti gli atteggiamenti aggressivi, le frasi impastate di una ributtante volgarita’.

E’ stata notata la mancanza quasi totale di cervello di coloro che erano stati chiamati a far parte di questa trasmissione, sicuramente saranno stati scelti da una competente giuria, dopo una ‘lunga e accurata selezione’.

Ci sono voluti anni per accorgersene, o ancora meglio, e’ stato il ritiro contemporaneo di molti sponsor, che non volevano piu’ pubblicizzare i loro prodotti in una trasmissione cosi’ oscena.

Anche il Codacons e’ intervenuto, chiedendo che la trasmissione fosse interrotta nell’interesse dei telespettatori, e’ insopportabile che quattro personaggi senza arte ne’ parte potessero esprimersi con un linguaggio scurrile e altamente offensivo.

Per non parlare delle immagini date in diretta, quando e’ stata ripresa una concorrente mentre sul water faceva i propri bisogni.

In questa ultima trasmissione, coloro che fanno parte del cast, appena entrati in scena, entrano nel personaggio, assumendo le sembianze di grandi uomini, per non parlare delle donne che di femminile non hanno proprio niente, escluse le forme dirompenti.e la volgarita’ del linguaggio.

Una massa informe di personaggi che hanno difficolta’ pure ad esprimersi in italiano, per non parlare dei loro concetti di vita, delle loro aspirazioni, dei loro programmi futuri.

Si sentono grandi attori, consumati prima di entrare in scena, basta un solo giorno per essere personaggi pubblici, in grado di dare il giusto significato alla vita, se questi ‘signor nessuno’ dovranno essere la societa’ del domani, meglio sterilizzarsi e non procreare.

Lo Piano Saint Red

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania