Quantcast

verona-2039651_640
Eventi e Convegni

L’Italia scelta per ospitare il XIII congresso mondiale delle famiglie

Si terrà a Verona la ventitreesima edizione del congresso mondiale delle famiglie

Il vicepremier Matteo Salvini ha comunicato che, compatibilmente con i suoi impegni istituzionali, parteciperà al prossimo Congresso Mondiale delle Famiglie (profam.org) che si terrà a Verona dal 29 al 31 marzo 2019.

Dopo l’annuncio dato dal presidente del Congresso Mondiale delle Famiglie, Brian Brown, Toni Brandi ha espresso la sua viva soddisfazione: “Sono davvero felice che l’Italia potrà ospitare questo evento che vedrà ospiti di prestigio provenienti da tutto il mondo e ringrazio il Vicepremier Salvini, il Ministro Fontana, il presidente Zaia e il sindaco Sboarina per il loro importante sostegno e incoraggiamento”, ha dichiarato il presidente di Pro Vita Onlus, che organizzerà l’evento con il Comitato Difendiamo i Nostri Figli e Generazione Famiglia.

Il ministro per la famiglia e le disabilità, Lorenzo Fontana, ha inviato i suoi saluti ai delegati presenti a Chisinau, in Moldavia, in occasione della XII edizione del Congresso da poco conclusa, che ha visto la partecipazione – tra gli altri – del Presidente della Repubblica Moldava, Igor Dodon, del Segretario di Stato Vaticano S.E. Pietro Parolin, e di Padre Dimitriy Smirnov, in rappresentanza del del Patriarca Kirill e presidente della Commissione per la Famiglia della Chiesa Ortodossa Russa.

Sono convinto che la famiglia è la forza che guida la società”, ha scritto Fontana. “E che l’attuale crisi economica non può essere risolta senza un ritorno ai valori umani e cristiani che la famiglia salvaguarda e trasmette da migliaia di anni”.

Anche nelle precedenti edizioni, tenutesi in tutto il mondo, dall’Australia agli Stati Uniti, sono intervenuti Capi di stato, di Governo, Ministri, esponenti religiosi  e rappresentanti di Associazioni  nazionali e internazionali.

La tutela del diritto alla vita, della famiglia naturale e della libertà educativa sono le basi per lo sviluppo armonico della società e degli individui”, precisa Massimo Gandolfini, portavoce del Family Day.

Al Congresso Mondiale delle Famiglie si confrontano rappresentanti delle istituzioni, della politica, della cultura e delle Chiese, sulle azioni concrete che possono essere promosse per  riaffermare i principi non negoziabili”, spiega Jacopo Coghe, presidente di Generazione Famiglia.

Con il sindaco di Verona, Federico Sboarina, anche Luca Zaia, Governatore della Regione Veneto, nei loro messaggi di saluto ai partecipanti al Congresso «esprimono l’importanza fondamentale della famiglia come pilastro per il welfare e motore per lo sviluppo della società» e hanno ringraziato il Presidente del Congresso Brian Brown per aver scelto Verona come sede della prossima assise mondiale.

 

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania