LoPiano-SaintRed Salute e Scienze

Vermi Mangia Plastica (Lo Piano – Saintred)

Vermi mangia plastica
Alcuni ingegneri dell’Università di Standford, in collaborazione con un gruppo di ricercatori cinesi, stanno conducendo una serie di ricerche per approfondire il fenomeno della digestione della plastica e della sua degradabilità da parte di comuni vermi che si nutrono di questo materiale.
Alcuni scienziati hanno scopertp che esistono dei vermi mangia plastica: si tratta di larve di coleottero, comune alimento di uccelli e di altri animali insettivori, che possiedono al loro interno dei microrganismi in grado di smaltire particelle plastiche.
All’interno dei laboratori di ricerca, sono stati effettuati alcuni esperimenti su 100 vermi che si sono cibati di circa 37 grammi di polistirolo ed hanno trasformato il materiale in anidride carbonica, come farebbero con qualsiasi fonte di cibo.
Entro 24 ore, i vermi mangia plastica hanno escreto la maggior parte della plastica residua come frammenti biodegradabili, grazie all’azione di microorganismi presenti nel loro apparato digerente, che sono in grado di smaltire il polietilene, materiale plastico utilizzato per i sacchetti dei rifiuti.

Una delle osservazioni più importanti sta nel fatto che, anche seguendo una dieta composta esclusivamente da polistirolo, i vermi si presentano sani come quelli che si cibano di sostanze comuni e allo stesso tempo, i loro escrementi si possono utilizzare come fertilizzante organico nei terreni per le colture.
La maggior parte dei mari sono diventati una discarica a cielo aperto, purtroppo non hanno la differenziata, hanno bisogno di un aiuto per poter digerire le migliaia di tonnellate di scorie presenti nell’ecosistema marino.
Le materie plastiche sono materiali organici a elevato peso molecolare, che, una volta disperse nell’ambiente, non si biodegradano prima di 1000 anni, provocando conseguenze negative su ambiente ed animali, e quindi sulla salute dell’uomo.
Quella della capacità delle larve di coleottero di smaltire la plastica è una scoperta straordinaria che infonde speranza per un ecofuturom. migliore del nostro pianeta.

Categorie

YouTube

Iscriviti al nostro canale