Quantcast

Politica

Taglio dei vitalizi approvato, Di Maio : “Adesso via le pensioni d’oro”

La Camera approva il taglio dei vitalizi

Grande festa per il M5S in piazza di Montecitorio dopo l’ok della presidenza sul taglio dei vitalizi. La delibera approvata alla Camera prevede che il taglio dei vitalizi per gli ex parlamentari sia effettivo a partire dal primo gennaio 2019.

Francesco Silvestri, vice capogruppo alla Camera ai militanti dichiara:

 “Stiamo cancellando un privilegio non un diritto e quando si fa qualcosa per le persone è giusto festeggiare”

Anche il  premier Giuseppe Conte su twitter commenta:

“Grande soddisfazione per l’abolizione dei vitalizi. È un bel segnale per il Paese che si aspettava da tanto tempo. Avanti così! #ByeByeVitalizi”.

E i messaggi non si fermano per tutta la serata, Gianluca Castaldi, senatore M5S:

“Il regalo più bello che potevamo fare agli italiani nei primi 100 giorni di governo è quello tagliare per sempre gli inutili costi della politica. E lo facciamo concretamente, partendo dai vitalizi, privilegi senza capo né coda. La musica è cambiata e lo stiamo facendo capire sin dalle prime “note”. Bye bye, vitalizi!”.

“Oggi è una giornata storica, almeno per il simbolo che rappresenta questa decisione che dopo oltre 30 anni sancisce un principio chiaro, se hai versato i contributi allora il vitalizio ti spetta, se non hai versato no”. Lo ha detto il vice premier Luigi Di Maio intervistato durante Uno Mattina.

“E’ un principio di giustizia, ma non mi nascondo che c’è ancora molto da fare nella lotta ai privilegi. Mi avevano sempre detto che non si poteva fare. Siamo arrivati noi e in meno di 100 giorni li abbiamo tagliati”.

Dopo questo intervento sui vitalizi, Di Maio afferma che toccherà alle pensioni d’oro:

“Anche sopra i 4.000 euro, per coloro che non hanno versato i contributi a sufficienza. L’obiettivo è quello di tagliare le pensioni d’oro per ridare alle minime. La voce dell’Italia in Europa si sentirà forte e chiara, il problema principale in Italia sono lavoro ed economia e questo è il momento in cui si trovano le risorse per fare il reddito di cittadinanza, le modifiche alla Fornero e la flat tax. Noi chiederemo all’unione europea di esser trattati come tutti gli altri Paesi, come Spagna e Francia che hanno finanziato per anni riforme per famiglie che fanno figli, avendo concessioni di bilancio. Siamo un Paese fondatore, anche noi vogliamo le stesse concessioni”.

Anche Salvini esprime la sua felicità per tale traguardo:

“Approvato in Parlamento il taglio dei vitalizi a 1.240 ex parlamentari: stop a vecchi e assurdi privilegi. Con la Lega, dalle parole ai fatti!” 

Dionisia Pizzo

 

Notizia:Ansa

Print Friendly, PDF & Email

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania