Quantcast

Taser-Salvini
Politica

Salvini: “Più sicurezza, dal 5 settembre taser per le forze dell’ordine”

Salvini: “Più sicurezza, dal 5 settembre taser per le forze dell’ordine”

Novità dal Viminale: taser per gli agenti delle forze dell’ordine ma anche una stretta sulle occupazioni abusive.

In un post su Facebook il ministero dell’Interno Matteo Salvini ha annunciato che “dal 5 settembre in 12 città italiane, da Milano fino a Catania, inizierà la sperimentazione del taser, la pistola elettrica non letale che aiuterà migliaia di agenti a fare meglio il loro lavoro. Per troppo tempo le nostre Forze dell’Ordine sono state abbandonate, è nostro dovere garantire loro i migliori strumenti per poter DIFENDERE in modo adeguato il popolo italiano”, dice il vicepremier concludendo: “Orgoglioso del lavoro quotidiano delle forze di Polizia e Carabinieri!”.

La sperimentazione sarà affidata alla polizia di stato, all’arma dei carabinieri e alla guardia di finanza.

“Il taser è un’arma di dissuasione non letale e il suo utilizzo è un importante deterrente, soprattutto, per gli operatori della sicurezza che pattugliano le strade e possono trovarsi in situazioni borderline – aveva commentato Salvini alla firma del decreto avvenuta i primi giorni di luglio- laddove una misura di deterrenza può risultare più efficace e soprattutto può ridurre i rischi per l’incolumità personale degli agenti. Credo che la pistola elettrica sia un valido supporto, come dimostra l’esperienza di molti paesi avanzati, tra cui gli Stati Uniti, il Regno Unito, la Francia e la Svizzera”.

Il taser, oltre agli Stati Uniti, è infatti in dotazione alle forze di polizia di circa 107 paesi, tra cui Canada, Brasile, Australia, Nuova Zelanda, Kenya e in Europa in Finlandia, Francia, Germania, Repubblica Ceca, Grecia e Regno Unito.

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Luisa Di Capua

Nata il 7 febbraio a Castellammare di Stabia.
Laureata in Lettere Moderne presso l’Università degli studi di Napoli Federico II, con specializzazione magistrale in Giornalismo e Cultura editoriale all’Università degli Studi di Parma.

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania