Politica

Pd, Michele Emiliano resta e sfiderà Renzi al congresso. Nel pomeriggio la Direzione

Emiliano resta nel Pd e sfiderà Renzi

Rossi e Speranza disertano e Renzi vola negli USA. Cuperlo: Matteo fa un altro grave errore a non andare

Michele Emiliano ha deciso: resta nel Pd, il governatore pugliese parteciperà oggi alla direzione sulle regole al Nazareno e sfiderà Matteo Renzi al congresso. La scelta è arrivata a metà di una giornata trascorsa tra una lunga riunione al Mise sull’Ilva e “continui” contatti con Rossi e Speranza. Ogni ragionamento “condiviso”, spiegano i suoi: con “la volontà” di andare avanti insieme.

La probabile scissione  

La Direzione nazionale del Partito Democratico si riunirà alle 15 a Roma, nella sede nazionale di via S. Andrea delle Fratte. Potrebbe rappresentare il momento della formale scissione: all’ordine del giorno c’è infatti l’elezione della commissione nazionale per il Congresso. Se, come sembra, un pezzo della minoranza non si presenterà, sarà di fatto scissione.

Renzi negli Usa  

Gianni Cuperlo, che non fa parte degli scissionisti, lo aveva anticipato: «Sarebbe un altro errore» da parte di Renzi non partecipare alla direzione oggi, «dopo quello di domenica quando il segretario non ha sentito il dovere di alzarsi e replicare». L’ex premier infatti è partito alla volta degli Usa: «Mentre gli organismi statutari decidono le regole del Congresso, io sono in partenza per qualche giorno per gli Stati Uniti. Vi racconterò sul blog.matteorenzi.it il mio diario di bordo dalla California dove incontreremo alcune realtà molto interessanti. Priorità: imparare da chi è più bravo come creare occupazione, lavoro, crescita nel mondo che cambia, nel mondo del digitale, nel mondo dell’innovazione» ha annunciato sull’e-news. «Se qualcuno vuole lasciare la nostra comunità, questa scelta ci addolora, ma la nostra parola d’ordine rimane quella: venite, non andatevene. Tuttavia è bene essere chiari: non possiamo bloccare ancora la discussione del partito e soprattutto del Paese. È tempo di rimettersi in cammino».

Speranza e Rossi non partecipano

Roberto Speranza, e con lui la componente bersaniana dei dem, e il governatore della Toscana Enrico Rossi non parteciperanno alla riunione della direzione, rinunciando – di fatto – ad avere un uomo di fiducia all’interno della commissione di garanzia per il congresso, organismo che mira a tutelare le ragioni di tutti i candidati alla segreteria. “In questo momento, da parte mia, non ci sono le condizioni per stare nel congresso”, confessa Speranza, mentre Rossi ammette si sentirsi già “fuori dal Pd”.

vivicentro.it/politica
vivicentro/Pd, Michele Emiliano resta e sfiderà Renzi al congresso. Nel pomeriggio la Direzione
lastampa/Emiliano resta nel Pd e sfiderà Renzi, che vola negli Usa. Nel pomeriggio la Direzione

Categorie

YouTube

Iscriviti al nostro canale