Quantcast

Politica

Onu, i migranti spendono l’85% del loro reddito nel paese che li ospita

Secondo l’Onu solo il  15% viene speso nei paesi d’origine

I 250 milioni di migranti che vivono e lavorano in giro per il mondo spendono l’85% dei loro guadagni nel Paese che li ospita e solo il 15% del loro reddito torna nel Paese d’origine. Per un totale di 600 miliardi di dollari di rimesse tornate nel 2017 nei Paesi in via di sviluppo.

A sottolinearlo è stata la rappresentante speciale dell’Onu per le migrazioni internazionali, Louise Arbour, parlando del patto mondiale negoziato dall’assemblea generale dell’Onu che verrà formalmente adottato l’11 dicembre a Marrakech.

L’accordo, il primo tra gli Stati membri che affronta in maniera globale il fenomeno delle migrazioni, non vuole regolare una crisi migratoria in particolare ma migliorare la cooperazione internazionale. “E’ inutile pensare ai migranti come una cosa buona o cattiva, o porsi come Stato a favore o contro gli immigrati”, ha spiegato. “I flussi migratori sono una realtà, dunque non resta che approcciare il problema per gestirlo al meglio e rendere le migrazioni ordinate e sicure”. (ANSA)

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Vincenza Lourdes Varone

Diplomata al Liceo Classico "Plinio Seniore", successivamente laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali presso l'Università degli studi di Napoli, l'Orientale. Attualmente iscritta al corso di Studi Internazionali presso la stessa università, per il conseguimento della Laurea Magistrale.

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

-

www.autoparti.it

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania