Quantcast

Politica

Migranti, Conte: “Ipotesi contributo finanziari da Paesi non volenterosi”

Le parole del Primo Ministro Giuseppe Conte al temine dell’incontro tra i leader dell’Unione Europea tenutasi al Felsenreitschule di Salisburgo

Al termine del dibattito, durato oltre 4 ore, i paesi dell’Unione Europea si sono trovati d’accordo sulla necessità di rafforzare il coinvolgimento dei paesi terzi, incluso l’Egitto, ma tuttavia restano le distanze tra i leader Ue sulla gestione interna dell’immigrazione.

Sul tavolo c’è l’ipotesi che i Paesi non volenterosi, ovvero quelli che non partecipano in termini di sbarchi o in termini di redistribuzione” dei migranti, “versino un contributo finanziario” queste le parole del Primo Ministro Giuseppe Conte ai cronisti al termine della cena tra i leader europei tenutasi al Felsenreitschule di Salisburgo. “Qualcuno tra i Paesi che non accolgono ha già dato disponibilità” continua il premier.

L’altro tema della serata è stata la Brexit. “Solo al termine della cena la premier Theresa May ha spiegato la posizione britannica sottolineando come non ci sarà un nuovo referendum“, dichiara Conte spiegando che al contempo, “di Frontex abbiamo parlato marginalmente, ne parleremo al vertice“.

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania