Quantcast

Casellati
Politica

Migranti, Casellati: “L’Italia lasciata colpevolmente sola”

Migranti, Casellati: “L’Italia lasciata colpevolmente sola”

Il presidente del Senato, Maria Elisabetta Alberti Casellati, nel suo intervento al Forum Ambrosetti di Cernobbio ha parlato della gestione dell’immigrazione.

“Non c’è alcun dubbio sul fatto che l’Italia sia stata lasciata colpevolmente sola negli ultimi anni. Non si può affrontare un fenomeno globale senza il coinvolgimento attivo della comunità internazionale”, ha detto.

“L’Europa così attenta al rispetto dei parametri di bilancio sulla applicazione dell’accordo per i ricollocamenti, piuttosto che sulla necessità di una solidarietà concreta tra gli Stati partner è stata quantomeno una assente ingiustificata”, spiega Casellati.

In tema di immigrazione, il presidente del Senato, invita le forze politiche ad “accantonare le divisioni esistenti e dare vita a un tavolo di coesione, una sorta di ‘partito Italia’, per condividere una posizione ispirata unicamente all’interesse nazionale”.

Casellati affronta anche il tema del lavoro, “la più stringente emergenza nazionale”, evidenziando come tutti gli indicatori economici mettano in evidenza una “inaccettabile ed eccessiva tassazione sul lavoro”. Allora, “è chiaro che solo un’azione che contempera le esigenze di imprese e lavoratori può portare alla ripresa economica. Bisogna restituire competitività alla produzione: si può e deve fare – conclude – attraverso profonda riforma della fiscalità con una altrettanto radicale azione di snellimento dell’apparato statale”.

Ad ogni modo, “rispetto alle legittime preoccupazioni del mondo delle imprese, allo scetticismo attendista degli organismi economici internazionali”, per Casellati “occorre sottolineare la assoluta sostenibilità istituzionale del nostro Paese”.

“Una architettura che ha dimostrato di sapere superare anche le fasi di cambiamento più inedite”, sottolinea, assicurando che “l’Italia avrà un grande futuro: starà a noi saperlo conquistare giorno per giorno”.

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Luisa Di Capua

Nata il 7 febbraio a Castellammare di Stabia.
Laureata in Lettere Moderne presso l’Università degli studi di Napoli Federico II, con specializzazione magistrale in Giornalismo e Cultura editoriale all’Università degli Studi di Parma.

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania