Quantcast

Politica

L’Italia ritira la firma dal regolamento sul mercato energetico interno europeo

Si tratta del Working Paper 10008/2018 riguardante l’energia elettrica

L’Italia ritira la propria firma dal Working Paper 10008/2018 sul Regolamento sul mercato interno dell’energia elettrica. Lo ha annunciato Davide Crippa, sottosegretario allo Sviluppo Economico.  Ha spiegato che il governo si vuole concedere più tempo per approfondire e rimodulare le proprie posizioni. «Ci siamo fermati perché riteniamo sia necessario valutare, in termini di impatto, se siano più convenienti meccanismi flessibili di capacity o una riserva strategica sul modello tedesco che, anche se attiva solo nei picchi di domanda, possa comunque causare danni alla salute dei cittadini».

«Qualora si reputasse necessaria l’introduzione di meccanismi di regolazione delle capacità a livello di Stati Membri, per garantire la sicurezza dell’approvvigionamento energetico dell’Unione, riteniamo che questi ultimi vadano indirizzati ad impianti che rispettino, quanto più possibile, standard emissivi tali da tutelare la salute dei cittadini e l’ambiente», ha aggiunto il sottosegretario. (Il Mattino)

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Vincenza Lourdes Varone

Diplomata al Liceo Classico "Plinio Seniore", successivamente laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali presso l'Università degli studi di Napoli, l'Orientale. Attualmente iscritta al corso di Studi Internazionali presso la stessa università, per il conseguimento della Laurea Magistrale.

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania