Politica

Langella (Ala): sgravi per assumere le donne al primo impiego

Pietro Langella (ALA)
Pietro Langella (ALA)
Aspettando la legge di Bilancio al Senato: Pietro Langella* (Ala)

Il vicepresidente della commissione di Palazzo Madama, Pietro Langella (Ala), anticipa al VELINO le priorità del gruppo: i verdiniani pensano a sgravi per assumere le donne al primo impiego

Rinnovare gli incentivi sulle assunzioni già esistenti e al tempo stesso aggiungerne di nuovi, ad esempio a favore dell’occupazione femminile. Queste le priorità da introdurre nella legge di bilancio secondo i parlamentari verdiniani. “Bisogna confermare quelli che già ci sono ma anche a pensare a qualcosa di nuovo. Ad esempio noi vorremmo che le donne al primo impiego avessero un incentivo ad hoc: quasi il 100 per cento degli sgravi fiscali per le aziende e un versamento dei contributivi totalmente a carico dello Stato per i primi due anni, in modo di favorire anche chi parte dall’apprendistato” anticipa al VELINO il vicepresidente della commissione Bilancio al Senato, Pietro Langella. Un aspetto, quello delle agevolazioni per favorire l’occupazione rosa, su cui è attualmente al lavoro l’ufficio legislativo del gruppo Ala di Palazzo Madama. “In ogni caso la priorità dev’essere quella di favorire le piccole e medie imprese, che sono il cardine del tessuto produttivo italiano – aggiunge Langella -. Per questo occorre abbassare le tasse e incentivare gli investimenti privati, soprattutto nel settore delle eccellenze, del turismo e dell’artigianato. C’è crisi e serve aumentare la spesa, se necessario anche andando contro le direttive europee”.

vivicentro.it/politica/ (Agv/News/ Paolo Fantauzzi)

Categorie

YouTube

Iscriviti al nostro canale