Quantcast

Salvini-Matteo
Politica

Cozzi: “Con il cambio nome, per la Lega finiranno i sequestri”

Cozzi: “Con il cambio nome della Lega sarà la fine dei sequestri”

Con la creazione di un nuovo partito finirebbe per la Lega l’incubo del sequestro continuo dei suoi fondi, fino al totale di 49 milioni di euro, per rimborsare lo Stato del danno derivante dalla truffa sui rimborsi elettorali dal 2008 al 2010, che ha portato alla condanna in primo grado di Umberto Bossi.

Lo afferma il capo della Procura della Repubblica di Genova, Francesco Cozzi, in un’intervista al ‘Corriere della Sera’. Mercoledì prossimo il Tribunale del Riesame di Genova dovrebbe pronunciarsi sull’indicazione della Cassazione secondo la quale si possono confiscare anche le entrate successive al periodo in cui è stata perpetrata la truffa, come spiega l’Adnkronos. Se il tribunale genovese sottoscrivesse la posizione della Cassazione

“Si procederà con i sequestri fino a quando ci saranno somme disponibili sui conti della Lega”, dice Cozzi ma spiega poi: “Di fronte a un nuovo soggetto giuridico completamente autonomo, non potremmo fare nulla rispetto ai versamenti futuri. Anche se il neonato partito è erede del precedente dal punto di vista ideologico e politico. Bisogna sempre valutare la continuità giuridica per procedere e in questo caso salterebbe”.

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Luisa Di Capua

Nata il 7 febbraio a Castellammare di Stabia.
Laureata in Lettere Moderne presso l’Università degli studi di Napoli Federico II, con specializzazione magistrale in Giornalismo e Cultura editoriale all’Università degli Studi di Parma.

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania