Politica

Consiglio dei ministri: vaccini obbligatori da 0 a sei anni (Debora VELLA)

Nuovo Obbligo vaccinazioni

Via libera del Consiglio dei ministri al decreto legge che reintroduce l’obbligatorietà delle vaccinazioni per  l’iscrizione a scuola. L’obbligo di vaccinarsi riguarda l’età che va da 0 a sei anni, e salgono a dodici i vaccini  obbligatori.

Il provvedimento licenziato nella tarda mattinata dal Consiglio dei ministri rende obbligatori una serie di vaccini che finora erano semplicemente raccomandati. Tra questi ritroviamo quelli contro il morbillo e la meningite. Tuttavia, sul concetto di “obbligatorietà delle vaccinazioni” si sta ancora discutendo poiché il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, era dell’idea di rendere i vaccini obbligatori per l’iscrizione ai nidi, alle materne e alle scuole elementari.

COME TUTELARE I BAMBINI

Al fine di tutelare i bambini, il ministro dell’Istruzione Fedeli ha proposto delle sanzioni per i genitori che non vaccinano i figli, garantendo però a tutti i bambini l’accesso a scuola, ferma restando la decisa posizione di medici e scienziati. Di «emergenza» ha parlato il Consiglio superiore di sanità che chiedeva l’obbligo delle vaccinazioni per la scuola.

LE PAROLE DI MARIA ELENA BOSCHI

Su Facebook la sottosegretaria alla presidenza del consiglio, Maria Elena Boschi, aveva scritto in mattinata: “Sui vaccini: oggi in Consiglio dei ministri discuteremo il testo al quale abbiamo lavorato durante la settimana, perché sulla salute dei bambini non si scherza”.

Debora VELLA

Categorie

YouTube

Iscriviti al nostro canale