Quantcast

Politica

Attacchi a Tria e al suo Ministero, lui resiste: “Abbiamo giurato sull’interesse della Nazione”

Attacchi a Tria e al suo Ministero, lui resiste: “Abbiamo giurato sull’interesse della Nazione”

Crescere sì, ma assicurando sempre la stabilità economica del Paese. Questo il paletto posto dal Ministero dell’Economia, presieduto da Giovanni Tria. Una posizione per la quale è stato aspramente attaccato dagli stessi membri del Governo.
Oggi il Ministro Tria è intervenuto a un evento di Confcommercio:  “Apprezzo molto l’equilibrio di questa confederazione, mi chiedete più crescita nella stabilità sintetizzando e sono due aspetti che non possono essere separati, non c’è crescita nell’instabilità“, ha detto. “Ho giurato nell’esclusivo interesse della Nazione e non di altri e non ho giurato solo io“, ha assicurato spiegando che il governo si è impegnato a “proseguire sul sentiero di discesa del debito per conservare la fiducia degli investitori, ma anche dei risparmiatori, perchè dobbiamo difendere i risparmi degli italiani dall’aumento dei tassi“.

Il ministro ha quindi svelato alcuni punti della prossima manovra: “Si parte ora dalle imprese, negli anni successivi affronteremo il problema irpef“, ha detto Tria relativamente al taglio fiscale. Il reddito di cittadinanza – come ribadito anche dal vice premier Luigi Di Maio sarà in manovra. Il ministro ha sottolineato che l’intervento “aiuterà a gestire le conseguenze sociali dei processi di trasformazione produttiva“. Confermato anche il disinnesco delle clausole di salvaguardia. “Il primo problema è affrontare questo punto è impedire l’aumento dell’iva. Poi si entra in quello che si può fare ancora per ridurre la pressione fiscale e su questo ci stiamo muovendo“.

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Mario Calabrese

Nato a Gragnano, diplomato al Liceo Classico "Plinio Seniore" di Castellammare di Stabia, attualmente iscritto al corso di laurea "Scienze per l'investigazione e la sicurezza" dell'Università degli Studi di Perugia

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania