Quantcast

Quirinale, secondo giorno consultazioni
Editoriali Politica

Quirinale: secondo giorno di Consultazioni. Premesse e Diretta

Come previsto, la strada imboccata dalle consultazioni al Quirinale è tutta in salita ed il traguardo finale sembra già essere posto laddove ci sarà quello di partenza per il voto bis che, al momento, sembra essere l’unico vero punto di accordo tra M5S e Lega.

I toni da O.K. Corral tenuti dai due in questo mese e un giorno continuano a non promettere nulla di buono e, semmai, tendono a confermare la nostra opinione:

al di là delle schermaglie e dei rinvii di battute tra di loro, i due non sembrano, in realtà, veramente disposti a prendersi in mano il cerino acceso e questo rimbalzare sembra proprio un qualcosa di creato apposta, forse concordato, proprio per apparire ancora duri e puri ed evitare di scottarsi passando il cerino a terza persona, o andando a nuove elezioni, perché ben sanno che, al caso, ciascuno di loro dovrebbe poi dar seguito alle tante promesse farlocche pre-elettorali. Cose semplici da promettere, difficili se non impossibili a farsi!

Ovviamente, poi, entrambi propaganderebbero la risoluzione presa come cosa accettata malvolentieri, come amara medicina da prendere per forza e presa solo per senso del dovere, per senso istituzionale, per serietà, perché, purtroppo, GLI ALTRI non gli hanno consentito di realizzare il proprio programma, come da promessa.

Storia vecchia insomma. Storia che tanto ricorda le lacrimucce di tutti quelli che promettono la luna e poi, alla resa dei conti, se ne vengono fuori con il classico:

  • Vorrei ma non posso, non me lo lasciano fare.

Variante:

  • volevo farlo ma non me lo hanno consentito.

Unica possibilità per rendere possibile l’impossibile sarebbe, anzitutto, quella di togliere dal campo una delle due promesse farlocche.
Poi: che uno dei due appoggiasse pienamente ed incondizionatamente la promessa farlocca dell’altro e, per di più, che lo facesse portandosi dietro solo persone non sgradite.

Ed hai detto niente!

La situazione quindi non promette affatto bene in vista dei colloqui che Matteo Salvini e Luigi Di Maio avranno oggi col capo dello Stato, rispettivamente a mezzogiorno e alle 16,30.

Questo il calendario degli incontri previsto per oggi, Giovedì 5 aprile 2018

10,00 Gruppi “Partito Democratico” del Senato della Repubblica e della Camera dei deputati
11,00 Gruppi “Forza Italia – Berlusconi Presidente” del Senato della Repubblica e della Camera dei deputati
12,00 Gruppi “Lega – Salvini Premier” del Senato della Repubblica e della Camera dei deputati
16,30 Gruppi “MoVimento 5 Stelle” del Senato della Repubblica e della Camera dei deputati

QUI potrete seguire la Diretta:

Intanto ieri Mattarella ha portato a termine il primo turno di incontro con le delegazioni previste per oggi che erano:
10,30 Presidente del Senato della Repubblica, Sen. Maria Elisabetta Alberti Casellati
11,30 Presidente della Camera dei deputati, On. Roberto Fico
12,30 Presidente emerito, senatore di diritto e a vita, Giorgio Napolitano
16,00 Gruppo “Per le Autonomie (SVP-PATT, UV)” del Senato della Repubblica
16,45 Gruppo Misto del Senato della Repubblica
17,30 Gruppo Misto della Camera dei deputati
18,30 Gruppi “Fratelli d’Italia” del Senato della Repubblica e della Camera

Nel video che segue potrete ascoltare le dichiarazioni rilasciate, dalle varie personalità e vari gruppi, al termine del colloquio con Mattarella:

Stanislao Barretta

vivicentro.it/POLITICA

Quirinale: secondo giorno di Consultazioni. Premesse e Diretta
Print Friendly, PDF & Email

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania