Quantcast

Pasqua tra gas, fiamme ed esplosioni. E senza lamentarsi per il dì di festa
Cronaca Editoriali

Pasqua tra gas, fiamme ed esplosioni. E senza lamentarsi per il dì di festa (VIDEO)

TORINO (TO), esplosione centro culturale – TREVIGLIO (BG), esplosione in un essiccatoio di farine –  Rimini,  SAN GIOVANNI MARIGNANO (RN), fuoriuscita ossigeno bombolone stoccaggio. – PRATO (PO), incendio abitazione al terzo piano di un edificio Condominiale.

Oggi è Pasquetta, ieri Pasqua ma appena l’altro ieri, era il 30 marzo, e scrivevamo in merito all’ormai solita protesta e chiamata allo sciopero del “personale vendite” e comunque del “settore commercio” :

Ed allora oggi, Pasquetta, andando con il pensiero rivolto alla giornata di ieri, Pasqua, e agli uni e ai tanti “altri” -, abbiamo voluto provare a seguire una giornata tipo dei nostri angeli del fuoco

I Vigili del Fuoco, appunto!

Tra i tanti figli di un dio minore che sono al lavoro sempre e comunque, 365gg all’anno H24 ci sono anche loro che vanno ad aggiungersi ai tantissimi delle altre categorie vitali come loro:

  • Medici e paramedici dei pronto Soccorso e degli Ospedali in genere, e non solo.
Poi ci sono ancora:
  1. Carabinieri,
  2. corpi di guardie di vario tipo e genere,
  3. Polizia,
  4. uomini delle forze armate: Aeronautica, Esercito, Marina (e tra questi la Guardia Costiera) e, alle spalle di questi e a loro supporto,
  5. gli uomini delle Torri di controllo agli aeroporti, porti, e centralini vari di pronto soccorso
ed ancora, ancora, ancora.

Poi ci sono anche quelli che lavorano in e per settori NON vitali per le nostre vite intese in senso proprio del vivere ma comunque vitali per la nostra economia-

Uomini, e sempre anche donne, che lavorano, ad esempio, nelle acciaierie e ferriere in genere, raffinerie.

Poi ancora, quei tanti altri di terza serie, anch’essi figli di un dio minore, che corrono, sudano e “stanno” al lavoro proprio per accogliere e dare “sollazzo” ai tanti che il dì di festa possono goderselo perché il loro lavoro, la loro fonte di vita e guadagno, per loro extra bonus di fortuna, è altra.

E qui parlo dei:
  1. cuochi
  2. camerieri
  3. autisti e conduttori di autobus, taxi, treni, piloti civili
  4. addetti ai bar, cinema, discoteche e sale da ballo in genere
  5. personale di Alberghi, SPA ecc ecc

di quanti, insomma, sono lì a lavorare (contenti anche di avere un lavoro) magari anche per servire e far sollazzare quanti avranno scioperato in nome del diritto al dì di Festa, al giorno in famiglia.

E magari anche a qualche parroco che ha tuonato contro la privazione che ad essi si infligge del diritto di andare a messa ecc ecc

Schiera nutrita quindi di “altri” dei quali tutti quelli che gridano di aver diritto al dì di festa secondo calendario (e non turnazione di lavoro che comunque il dì di festa lo dà eccome se lo dà.
E chi lavora su 4 turni ben sa che gli capita ben più di un dì di festa) evidentemente non hanno nemmeno cognizione.

Men che meno l’hanno quanti a gridare, e scioperare, incitano.

Ancor meno chi per fede ed umanità anche ad essi dovrebbe pensare e predicare la fortuna di chi può seguire il calendario e non tuonare per la presunta sventura di alcuni altri.

Altri che, comunque sia, privilegiati* restano vuoi per tipologia di lavoro che proprio perché, alla fin fine:

un lavoro ce l’hanno e, con esso, possibilità di vivere e quindi avere dignità di persona.

(* ndr: stare in negozio o supermercato è cosa ben diversa delle altre posizioni. O NO?)

Ma torniamo ora alla documentazione di una giornata tipo di una delle categorie figlie di un dio minore, come le abbiamo definite e tra le quali, in gioventù c’ero anch’io.

ndr: C’ero anch’io felice però d’esserci perché un lavoro l’avevo e con esso ho potuto sposarmi, metter su famiglia, avere 4 splendidi figli e poter costruirmi una mia dignità d’essere che ancora oggi mi sorregge.

Ma divago ancora, e ne chiedo scusa.

Giornata tipo dicevamo di una delle “altre categorie” e, come già anticipato, abbiamo scelto di occuparci di quella dei Vigili del Fuoco:

uomini (e donne) che, purtroppo per loro, per fortuna per chi su loro può sempre contare, sono SEMPRE attivi ed al lavoro, 365 gg all’anno, H24, felici ed orgogliosi d’esserci.

E vediamo, allora, una “minimissimissima” parte di un “minimissimissimo” gruppo di questi angeli all’opera anche ieri, dì di festa per eccellenza come e forse più di Natale, Pasqua, in TUTTA ITALIA.

Iniziamo con TORINO (TO) – Esplosione centro culturale

Inizia benissimo la giornata del dì di festa per il Personale dei Vigili del Fuoco di Torino che, anzitutto e comunque, era al lavoro (e non a casuccia loro) in piena notte per cui è intervenuto alle ore 23:55 in via Saluzzo al civico 6 per un’esplosione e successivo incendio verificatasi all’interno dei locali di un’Associazione Culturale, posta al piano terra di uno stabile di cinque.

Durante le fasi di spegnimento e la messa in sicurezza dei luoghi lo stabile è stato evacuato (circa 60 persone).

Le cause dell’evento non sono state accertate, danni generalizzati agli arredi del locale, nessuna segnalazione di persone coinvolte.

I locali sono stati messi sotto sequestro per i successivi accertamenti e quindi, alla fin fine, tutto bene e per fortuna non erano in sciopero per il dì di festa secondo calendario, ne per la notte.

E andiamo oltre.

Spostiamoci a TREVIGLIO (BG) con Esplosione in un essiccatoio di farine

Qui i Vigili del fuoco sono intervenuti per un’esplosione verificatasi all’interno di un essiccatoio di farine destinate alla produzioni di mangimi animali.
Al momento il bilancio è di due operai deceduti

Un’altro salto e andiamo a MAGIONE (PG) Loc. San Feliciano dove i Vigili del fuoco di Perugia hanno operato, con due mezzi, per l’incendio di un garage.

La squadra intervenuta ha dovuto effettuare l’apertura del garage usando la mototroncatrice, in quanto non vi era nessuno presso l’abitazione.

La celerità della squadra ha scongiurato danni peggiori allo stabile.

Ed ancora, spostiamoci a Rimini,  SAN GIOVANNI MARIGNANO (RN).

Qui i Vigili del Fuoco di Rimini sono intervenuti per fuoriuscita ossigeno bombolone stoccaggio.
Ad intervenire è stato il distaccamento Cattolica e un carro NBCR dalla centrale di Rimini.
I vigili hanno intercettato le valvole, cercato eventuali fuoriuscite e messo in sicurezza la zona.

E chiudiamo questo “piccolissimissimo” e “minimissimissimo” excursus andando a:

PRATO (PO) dove i Vigili del Fuoco di Prato sono intervenuti con 2 squadre, 2 autoscale e autobotte alle ore 17:00 circa a Prato in Piazza Albert Einstein, 27 per incendio abitazione al terzo piano di un edificio Condominiale.

La struttura è stata fatta evacuare, mentre i Vigili del Fuoco stanno ancora operando sul luogo dell’evento.

E questo è. Altro non serve aggiungere, crediamo, se non invitarvi a vedere il filmato che segue a documentazione di tutto quanto su scritto. E ciascuno faccia le sue riflessioni!

Riflessione che speriamo, a questo punto, vi portino a pensare non solo ai VVFF, che in questi eventi sono stati il primo anello di una lunga catena di persone al lavoro nel dì di festa.
Anzi, a rigor di logica e di cronologia, i VVFF sono stati il secondo anello dato che Primo è stato il personale del centralino di Pronto intervento. POI:

  1. Vigili del Fuoco
  2. Personale medico e paramedico del 118
  3. Uomini delle forze dell’ordine (Polizia piuttosto che Carabinieri ecc ecc)
  4. Personale dell’ospedale a partire da barrellieri, poi medici e infermieri del Pronto Soccorso, poi ancora in sala operatoria, infine in reparto o, purtroppo, in sala mortuaria.

e, per fortuna, tutti al lavoro: H24, dì di festa compreso.

Buona pasquetta a tutti voi e, come sempre, in tutto questo: io speriamo che me la cavo anche grazie a queste altre persone che, in caso di necessità, ci sono SEMPRE per: 365 gg H24

Stanislao Barretta

vivicentro.it/CRONACA • EDITORIALI

Pasqua – Pasqua – Pasqua – Pasqua – 

Print Friendly, PDF & Email
Tags

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania