Quantcast

Devitalizzazione domande e risposte
Opinioni

Devitalizzazione… Politica

La devitalizzazione odontoiatrica consiste nell’asportare la polpa di un dente, quella politica e’ molto piu’ dolorosa e complessa, visto che si potrebbero andare a devitalizzare i benefit di molti Deputati.
Tito Boeri, ricopre una carica importante (non odontoiatrica),bensi’ quella di Presidente dell’INPS, nonostante non abbia la qualifica di medico, nella Camera iperbarica di Montecitorio, ha manifestato il suo disappunto per i troppi benefit concessi agli ex Deputati di Camera, Senato, Regioni e Parlamento Europeo, una volta che vanno in quiescenza.
Boeri nel suo intervento alla Camera, ha dichiarato cifre alla mano, che lo Stato paga per queste spettanze somme abnormi che potrebbero essere risparmiate fino al 40%, solo se la pensione degli ex Onorevoli Deputati, fosse legata ai contributi versati.
Continuando nella sua dissertazione Boeri ha fatto presente che non si capisce il motivo per cui, un qualsiasi lavoratore debba essere soggetto a questa norma, mentre per i politici si segue una corsia preferenziale.
Solo nel 2016, per fare un esempio, saranno pagati agli ex ”Onorevoli” 196 Milioni di euro, dei quali, 150 milioni in più rispetto ai contributi versati finora dai cari ‘non estinti’. Infatti se questo vitalizio fosse legato ai contributi si risparmierebbero fino al 40% delle somme elargite. Un continuo sperpero di denaro pubblico per mantenere alla grande gente che ha lavorato poco o  niente.
La risposta della Camera a quest’interrogazione di Boeri e’ stata tanto lapidaria quanto inopportuna, un portavoce ha candidamente dichiarato che: Con la riforma della Fornero e con l’avvallo dell’ex Primo Ministro Monti, la questione e’ stata gia’ abbondantemente trattata nel 2012, non vi e’ in previsione una nuova norma a correzione di quella passata.
Piu’ passano gli anni piu’ ci si rende conto che, sia a Montecitorio che a Palazzo Madama, stagnano sempre tante ”facce da pressa”, cambiano solo gli stampi.
Le Leggi e le riforme sono fatte ad uso e consumo dei piu’ forti, anche per quanto riguarda l’introduzione della flessibilita’ in uscita, non verra’ adottata per le pensioni piu’ alte. Lo ha sottolineato intervenedo alla trasmissione Radio anch’io, Yoram Gutgeld, Commissario alla Spending Review, e Consigliere Personale del Presidente Matteo Renzi.
E non finisce qui, lo stesso Yoram, ha tenuto a precisare che per finanziare l’APE (Ente ‘Anticipo Pensioni’) si fara’ ricorso ad un prestito bancario (comunione di poteri forti).
Immagine incorporata 1
L’APE a sua volta e’ andato a sostituire l’ONPI: Ente ormai estinto che pero’ ancora produce frutti statali. Infatti la trattenuta di 1 solo centesimo su tutte le pensioni porta nelle casse statali ben 3 milioni di euro annui.
Cio’ significa  che , entrando in vigore l’APE, non verra’ presa in alcuna considerazione la proposta di Boeri.
Il termine basito sta ad indicare la meraviglia di un individuo di fronte a scelte sconsiderate, le stesse che avranno milioni di Italiani nel leggere queste righe.
Speriamo che un giorno finiscano tutte queste manovrine furbette sempre a discapito del cittadino, le persone prenderanno possesso dei loro beni contaminati e defraudati per decenni da Politici senza scrupoli, gli stessi che hanno affossato la nostra Italia.

vivicentro.it-opinione / Devitalizzazione… Politica (Lo Piano – Saint Red)

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

-

www.autoparti.it

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania