Quantcast
Banner Gori
Notizie Varie

Torre Annunziata, esplode bomba carta davanti una nota pizzeria

A distanza di poco tempo, anche altri commercianti hanno dovuto subire lo stesso sopruso

Torre Annunziata, terrore durante la notte nella città oplontina. Sembra che intorno alle 2.00 di questa notte, sia esplosa una bomba carta dinnanzi all’entrata della nota pizzeria “Plinio”. La notizia è stata diffusa attraverso tutti i gruppi cittadini del social facebook, in quanto le persone si sono subito allarmate per il forte boato sentito durante la notte. La bomba non era molto grande, ma nonostante questo,  ha sradicato la serranda d’ingresso.

Non si tratta di un caso isolato, in quanto nel corso dei mesi molti commercianti hanno dovuto fare i conti con questo sopruso. Non è ancora chiaro se si tratti di un atto intimidatorio, classico della criminalità organizzata della zona. le forze dell’ordine sono all’opera per chiarire il tutto. Non si tratta di un caso isolato, in quanto nel corso dei mesi molti commercianti hanno dovuto fare i conti con questo sopruso. Non è ancora chiaro se si tratti di un atto intimidatorio, classico della criminalità organizzata della zona. le forze dell’ordine sono all’opera per chiarire il tutto. Non si tratta di un caso isolato, in quanto nel corso dei mesi v v v v v 

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Vincenza Lourdes Varone

Vincenza Lourdes Varone

Diplomata al Liceo Classico "Plinio Seniore", successivamente laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali presso l'Università degli studi di Napoli, l'Orientale. Attualmente iscritta al corso di Studi Internazionali presso la stessa università, per il conseguimento della Laurea Magistrale.

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più