Quantcast
Banner Gori
digos polizia napoli
Notizie Varie

Terrorismo, pakistano bloccato all’aeroporto di Napoli: espulso

L’uomo era sbarcato da un volo proveniente da Instanbul

Gli agenti della Digos della Questura di Salerno hanno dato esecuzione al decreto di espulsione emesso il 17 ottobre di un anno fa dal Ministro dell’Interno nei confronti dell’uomo, un 38enne pakistano che è stato espulso da Napoli per sospette attività terroristiche.

L’extracomunitario è stato bloccato all’aeroporto di Napoli Capodichino non appena sbarcato dal volo Turkish Airlines proveniente da Istanbul.  Il pakistano, già residente a Sarno (SA), munito di regolare permesso di soggiorno, è considerato una minaccia per la sicurezza dello Stato e si sospette essere inserito in un network operativo composto da persone noti per aver assunto posizioni religiose radicali di fede sciita e coinvolti in progetti di azioni violente. Il 38enne per gli 007 italiani fa parte di una organizzazione dedita allo spionaggio e collegata alle milizie iraniane che intende realizzazione di atti terroristici sul territorio italiano.
Le attività investigative condotte dal Servizio Centrale Antiterrorismo della Direzione Centrale della Polizia di Prevenzione e dalla Digos salernitana,  non avevano trovato l’uomo nel Salernitano, territorio dal quale si era allontanato dalla scorsa estate, facendo perdere le proprie tracce, anche se erano stata individuate sia l’abitazione presa in fitto a Sarno sia persone con le quali era risultato in contatto in quel territorio.
Al pakistano, bloccato in area sterile dell’aeroporto, sono stati notificati il provvedimento del Ministro dell’Interno e il decreto di revoca del permesso di soggiorno emesso dal Questore, e, allo stesso tempo si è provveduto a ritirare i documenti italiani in suo possesso (carta di identità rilasciata dal comune di Sarno e permesso di soggiorno revocato).  Espletate tutte le formalità, gli è stato notificato un respingimento alla frontiera, e, contestualmente, è stato riaccompagnato a bordo del medesimo aero con il quale era giunto in Italia, ripartito poi alla volta di Istanbul.

Print Friendly, PDF & Email
Tags

In merito all'autore

Avatar

Michele Avitabile

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più